Volley Femminile: La Pomí perde ma conclude la stagione al secondo posto

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui

L’ultima partita di Regular Season era la più difficile perché la Pomí Casalmaggiore andava ad affrontare una Metalleghe Montichiari disposta a tutto pur di non retrocedere in A2.
Nonostante la sconfitta per 3-1 la squadra guidata da Caprara ha conquistato matematicamente il secondo posto mentre Montichiari è stata condannata alla retrocessione grazie alla vittoria di Monza contro il Club Italia.

In campo si è vista forse la peggior Pomì di tutta la stagione, spenta e priva di idee la squadra non ha fatto nulla per ribaltare la situazione ed è solo grazie a Busto Arsizio che Novara non le supera in classifica.
E proprio Busto sarà la sua sfidante nelle semifinali di coppa CEV e se supererà gli ottavi contro Monza la incontrerà anche ai quarti dei play off scudetto.

Ecco in breve la gara :
MONTICHIARI – POMÌ CASALMAGGIORE : 21-25; 25-22; 25-18;25-17.

Nel primo set le ragazze di Barbieri partono alla grande con Nikolic che mette giù diversi palloni, ma la Pomì rimane li vicino e grazie ad un muro di Guerra si riporta in parità sul 5-5. Pomì supera e si riporta in vantaggio ma ben presto si fa di nuovo raggiungere dalle padrone di casa, Casalmaggiore spinge e costringe Montichiari a forzare gli attacchi e a commettere diversi errori, così le ragazze in rosa si portano avanti e riescono a chiudere la prima frazione con il punteggio di 25-21.
Dal secondo set invece la situazione cambia completamente, la Pomì sbaglia troppo rispetto al primo parziale e Montichiari si porta in vantaggio sul 13-9, un’altra volta Guerra permette alla propria squadra di rientrare in gioco e di riportarsi in parità. Grazie ad un muro di Tirozzi le ragazze di Caprara sorpassano e si portano in vantaggio sul 20-18, ma sul finale Malagurski firma un break di 3-0 e permette alla sua squadra di vincere il secondo set per 25-22.
Nel terzo parziale si vede in campo solo la squadra bresciana che si porta avanti fin da subito con il punteggio di 8-4, ma Caprara cambia per modificare qualcosa nell’attacco della sua squadra e destabilizzare il muro avversario e la cosa sembra funzionare, tanto che la Pomì si riporta in parità sul 14-14. Ma la solita Malagurski gioca con il muro avversario, Bosetti e Gibbemeyer non vogliono mollare ma un muro di Gioli permettono alla squadra di casa di vincere per 25-18.
Nell’ultima frazione  la Pomì sembra essersi ripresa e sembra aver ritrovato la propria lucidità, ma Montichiari inizia la sua rimonta, lenta ma costante grazie a Nikolic ed Efimienko, che costringono coach Caprara a chiamare un time-out. Sul 17-11, Montichiari spinge e non molla, permettendo a Gioli di trovare il punto numero 20 e costringe Caprara a chiamare il secondo time out sul 20-12. Ma il piccolo momento di pausa non serve a molto, appena rientrate Montichiari sbaglia poco ed un ace di Dalia chiude la partita per 25-17.
Nonostante la vittoria Montichiari saluta definitivamente la serie A1.

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, Monza fa la voce grossa e frena la corsa di Novara

Queste le dichiarazioni di Coach Caprara a fine gara : “Se battiamo male c’è poco da fare, si fa fatica di conseguenza anche in attacco. Decisivo è stato il terzo set, dove all’inizio abbiamo lasciato andare diverse palle. Certo che non sono soddisfatto della gara, anche perché venivamo da un momento positivo, ma non sono per niente preoccupato”.
Anche Lucia Bacchi ai microfoni della Rai ha rilasciato alcune dichiarazioni :” Abbiamo sbagliato approccio, loro hanno giocato una grande partita, con l’acqua alla gola per potersi salvare. Per quanto mi riguarda sono davvero dispiaciuta per la figura che abbiamo fatto, chiedo scusa ai nostri tifosi e a chi ci segue, non eravamo noi. Ora dobbiamo ripartire perché ci aspettano gli incontri di Coppa CEV e i Play Off”

  •   
  •  
  •  
  •