Azimut Modena, ritorna Bruno in regia

Pubblicato il autore: Marco Roberti

Il primo colpo pesante per la stagione 2017-18 lo batte l’Azimut Modena. La squadra campione d’Italia(ancora per poco), reduce da una stagione ben al di sotto delle aspettative di inizio anno, ha cominciato presto un restyling per tornare al successo l’anno venturo. E il primo tassello di questa ricostruzione è un giocatore che a Modena conoscono molto bene e viceversa. Si tratta infatti di Bruno Rezende, palleggiatore brasiliano, campione olimpico di Rio. Bruno torna quindi all’Azimut Modena dopo un anno in cui era stato al San Paolo in Brasile e firma, come si legge sul sito, un contratto annuale con opzione per i due anni successivi. Il forte regista verdeoro sarà così alla terza esperienza in gialloblu dopo la fugace esperienza nel 2011 e l’intenso biennio 2014-16 conclusosi con la vittoria in campionato e il bis in coppa Italia. E Bruno ha avuto parole riconoscenti nei confronti di quella che ritiene la sua seconda casa: “Ringrazio il Presidente Catia Pedrini e la Società per avermi richiamato, dopo avermi concesso  quest’ultima stagione nel mio paese, che sentivo come un dovere verso la mia Patria, dopo il successo Olimpico. Ora torno a Modena con una grande voglia di vincere nel Tempio della pallavolo, per la Società, per i tifosi, per la città di Modena”. Dopo le conferme di Holt, Ngapeth e Rossini, un innesto importante che proietta l’Azimut Modena fra le pretendenti al prossimo scudetto e che rende sempre più incerto il futuro di Santi Orduna.

Leggi anche:  Mondiali di volley femminile, Italia-Kenya: dove vederla in TV e streaming
  •   
  •  
  •  
  •