Volley, La Lube vince il “Trofeo città di Padova”

Pubblicato il autore: Morgana Corti Segui


Si è svolto nelle giornate di sabato 23 e domenica 24 settembre il prestigioso torneo “Trofeo Città di Padova” che si è disputato presso la Kioene Arena ed è organizzato dal Comitato provinciale Fipav Padova e dalla stessa città ospitante. A partecipare alla prima edizione di questo trofeo quattro squadre con formazioni di altissimo livello: la Cucina Lube Civitanova, la Gi Group Monza, la Kioene Padova e per ultimi i giapponesi del Jt Thunders che hanno vinto l’ultima Kurowashiki Cup.

Nella giornata di sabato 23 settembre si sono svolte le semifinali, da una parte si sono affrontate la Gi Group Monza di Falasca contro i padroni di cassa della Kioene (3-2) , mentre nelle seconda semifinale i campioni d’Italia in carica della Lube hanno affrontato i giapponesi del Jt Thunders ( 3-0). Invece, ieri domenica 28 settembre, si è disputata prima la finalina per il terzo posto dove i JT Thunders hanno avuto la meglio su una Kioene priva di Travica, Gozzo e Basanello. Successivamente di fronte ai numerosi spettatori presenti al palazzetto si è disputata la Finale del trofeo tra la Lube e Monza: rispetto alla partita del giorno precedente coach Medei decide di schierare Grebennikov libero e Candellaro al centro, ma dopo pochi scambi proprio il libero francese è dovuto uscire a causa di un risentimento muscolare al polpaccio sinistro. Rispetto alla gara contro la Kioene Padova i monzesi non sono riusciti a dare continuità al servizio, consentendo alla Lube di ricostruire in maniera più semplice il gioco e quindi gli attacchi di Sokolov e Kovar. Nonostante le assenze di Buti, Botto, Shoji, Walsh ed il rientro di Beretta, la squadra di Falasca è riuscita a tenere testa ai grandi campioni marchigiani.

Ad alzare il primo trofeo Invictus ( sponsor ufficiale del torneo) è stata la Lube di Giampaolo Medei, che in soli tre set chiude il match contro Monza. Il premio MVP Invictus dei due giorni di torneo invece è andato ad un altro biancorosso: Osmany Juantorena

  •   
  •  
  •  
  •