Disastro Casalmaggiore: ancora sconfitto. Volano invece le Farfalle

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

disastro casalmaggioreNon basta il cambio panchina alla Pomì per ritrovare il sorriso, avanti per 2 a 0 cade infatti a Firenze per un vero disastro Casalmaggiore combinato da una squadra che ha probabilmente perso fiducia in se stessa e a cui serve molto di più del semplice allontanamento del coach Abbondanza che forse non aveva tutte le colpe. Strepitoso il Bisonte che dopo un avvio disastroso ha saputo tirare fuori la grinta necessaria per ribaltare il match annientando le avversarie che già assaporavano il ritorno alla vittoria. 19-25, 25-27, 25-17, 25-22, 15-11 i parziali che vedono le padrone di casa trionfare grazie a una grandissima Sorokaite (22 punti), e a una strepitosa Tirozzi (20 punti). Le due veterano danno il segno della svolta già nel secondo set, perso di poco e fanno dilagare la propria squadra nel terzo set, dimostrando che Firenze poteva vincere. Tra Casalmaggiore è bene rilevare la bella prova della Pavan (23 punti) e l’incontro non esaltante della Lo Bianco, apparsa ancora fuori forma e ancora non amalgamata alla squadra. Lucchi la sostituisce infatti dopo poco con la Rondon, che pur non giocando al massimo gli ultimi due set è apparsa comunque migliore dell’ex palleggiatrice della nazionale che deve ancora riprendersi dal brutto infortunio. Serve tempo quindi alla Lo Bianco, cosa che però Casalmaggiore non si può più permettere. Il coach Lucchi è comunque soddisfatto e fa i complimenti alla squadra che a suo avviso ha reagito nel migliore dei modi.

BUSTO ARSIZIO-LEGNANO 3-0 (30-28, 25-9, 25-15). Strepitosa la prova delle farfalle che raggiungono la quinta vittoria consecutiva grazie a una splendida Orro e al ritorno di Valentina Diouf, che pur se ben sostituita dalla Piani, è inarrestabile contro il Legnano e realizza ben 16 punti a dimostrazione che il ruolo di opposto è il suo. Per i 3000 spettatori del PalaYamamay lo spettacolo è garantito dall’intesa praticamente perfetta tra Diouf e Orro, cosa che sarebbe bello vedere anche in nazionale, che mettono a segno punti su punti per un Busto Arsizio che vola in alta alla classifica e fa sentire il fiato sul collo al Conegliano, a Novara e a Scandicci, le tre regine del campionato.

  •   
  •  
  •  
  •