Volley Superlega, Lube Civitanova- Piacenza 3-2. La cronaca del match.

Pubblicato il autore: antoniofight Segui

La Lube Banca Marche Civitanova vince per la quarta volta consecutiva e supera in una gara tanto avvincente quanto equilibrata la Wixo Lpr Piacenza che oppone un’ efficace resistenza e a dispetto delle quotazioni pre-gara al set betting cede solo al tie break dando una dimostrazione di saper giocare bene a pallavolo.
Ma  andiamo alla cronaca della gara che vede la presenza di un buon pubblico con 2.257 spettatori a gremire gli spalti nonostante si tratti di un anticipo del giovedì sera e vede come direttori di gara gli arbitri Boris e Zanussi . Nel primo set che ha visto un grande equilibrio nei venticinque minuti di durata prevale la Lube Civitanova 25-22 ed il primo strappo degli ospiti sul 10-13 grazie alle schiacciate di Clevenot , che sarà il top scorer della gara per Piacenza, risponde la Lube Civitanova con una grande efficacia al servizio di Juantorena che riporta il set in parità a 17 punti ,approfittando anche di una palla accompagnata fischiata a Clevenot, e nelle battute finali del set i tre punti di vantaggio sono merito delle schiacciate di Sokolov, top scorer per Civitanova con 29 punti realizzati, e delle incertezze difensive di Piacenza con Alletti che sbaglia anche il servizio e decreta il 25-22 per Civitanova.
Il secondo set vede invece prevalere Piacenza 25-18 grazie ad un cambio nello schema difensivo che si dimostra molto più efficace a contrastare gli attacchi di Civitanova ed anche al calo nella precisione in attacco della Lube e nonostante due cambi nella squadra di casa il set prosegue a vantaggio di Piacenza che arriva sul 18-12 grazie alla migliore prestazione di Alletti in difesa ed al servizio e approfittando degli errori di Stankovic in schiacciata.Il servizio vincente di Baranowick chiude il set 25-18 per Piacenza.
Anche il terzo set vede la Wixo Piacenza gestire con ordine ed efficacia le proprie azioni di gioco e l’ inserimento di Parodi si rivela una mossa azzeccata con un muro granitico che mette in difficoltà gli attacchi della Lube con ben 5 muri vincenti grazie all’ apporto di Alletti che su Sokolov strappa gli applausi del pubblico ospite portando la Wixo avanti addirittura 21-13.A questo punto due ingressi in campo per Civitanova con Zhoukoski e Stankovic che con azioni martellanti in attacco riportano i padroni di casa sul 22-24 ed a questo punto Stankovic manda fuori il servizio e regala il 25-22 agli emiliani.
Incitati dal pubblico e sapientemente consigliati dal tecnico Medei i campioni d’ Italia dominano il quarto set grazie al servizio di Juantorena che manda subito in vantaggio la Lube , alle schiacciate di un ritrovato Sokolov con ben 8 punti realizzati in questo set ed ai 4 muri di Kovar che segna il punto dell’ allungo 7-3 e quello del decisivo 25-18.
Al tie break la Lube Civitanova passa sotto 3-6 su una schiacciata di Clevenot ma grazie ad i muri di Kovar va al cambio campo sull’ 8-7 e riesce a strappare il break decisivo 12-10 grazie ad una schiacciata di Sokolov che mette a segno il punto del decisivo 15-12.
Partita piacevole e tecnicamente valida in cui Piacenza ha meritato il punto strappato ai campioni d’ Italia.

Leggi anche:  Volley Champions League, parte la stagione europea dei Block Devils
  •   
  •  
  •  
  •