Calzedonia Verona-Tonno Callipo Vibo Valentia 3-0

Pubblicato il autore: antoniofight Segui

Crisi di risultati per la Tonno Callipo Vibo Valentia che all’ AGSM Forum di Verona contro la compagine di casa della Calzedonia rimedia un 3-0 che a dispetto dei parziali ( 25-19,  25-21 , 25-22 ) ha avuto degli scambi prolungati e combattuti che hanno portato alla durata dei set di 30 minuti.
Di fronte ad un buon pubblico nell’ anticipo del sabato sera con 2.854 spettatori si sono affrontate a viso aperto due delle formazioni che giocano la pallavolo più bella del campionato di serie A1 maschile e la Calzedonia Verona continua a far valere il fattore campo con una percentuale del 46% in attacco e 5 muri che hanno fatto la differenza contro i calabresi in crisi di risultati da sei turni.Ottima partita per Antonov top scorer della serata con 15 punti realizzati e della Tonno Callipo con una percentuale del 56% in attacco e tornano a rendere ad alti livelli i due centrali di Vibo Costa e Verhees con una ritrovata performance e finalmente concreti in attacco, per la Calzedonia Verona top scoreer Maar e Jaeschke con 11 punti ed ottima prova del centrale Mengozzi decisivo in molti frangenti di set.
Per la cronaca Verona ha schierato Spirito in palleggio, Stern opposto, Mengozzi e Pajenk al centro,Jaeschke e Maar di banda, Pesaresi libero mentre Vibo ha lo schieramento tipo con Coscione al palleggio, Patch opposto, Costa e Verhees centrali, Antonov e Lecat di banda in posto 2 e 4 e Marra libero e il primo set è contrassegnato dal grande equilibrio con Coscione a trascinare i giocatori di Vibo ma i troppi errori in attacco spianano la strada a Verona che allunga e segna l’ ace del 25-19 con l’ ultimo servizio di Birarelli .Nel secondo set mister Tubertini sostituisce un Patch ancora una volta in giornata negativa con Domagala e gli ospiti ingranano una marcia in più portandosi in vantaggio 10-12 grazie al break di Verhees ma Verona riesce subito a recuperare 12-12 ed il set prosegue punto a punto fino al 20-20 quando per la Calzedonia il centrale Mengozzi fa la differenza in attacco ed a muro dove segna il punto del 25-21.Nel terzo set Vibo sostituisce il polacco Domagala che si era andato via via spegnendo durante il secondo set con l’ americano Patch ma anche per lui continua il calo di rendimento e il set è combattuto punto a punto finchè entra Djuric e l’ opposto scaligero segna il punto del break 10-7 ma non è tutto perduto per la Tonno Callipo ed Antonov mette a terra palle pesanti riuscendo ad impattare 15-15 e il set prosegue in parità fino al 21-21 ed anche in questo finale un black-out per i calabresi con Maar per Verona che fa la differenza e Jaeschke che mette a terra la palla del 25-22.
A termine di un’ ora e mezza di gara è soddisfatto coach Grbic per i tre punti conquistati in una partita in cui la sua squadra ha giocato una pallavolo forse semplice ma piacevole ed efficace, per coach Tubertini arriva la sesta sconfitta con un’ altra prestazione opaca di Patch e Domagala ma la Tonno Callipo vista giocare oggi fa ben sperare in un riscatto imminente.

  •   
  •  
  •  
  •