Coppa Italia Volley Femminile: Busto Arsizio – Liu-Jo Modena 3-1

Pubblicato il autore: Raffaele Mileo Segui

Nella sfida senza appello nei quarti di finale di Coppa Italia la Unet E-Work Busto Arsizio conquista l’accesso dopo due anni della gestione Mencarelli alla final four che rappresenta i sicuro un ottimo risultato e smentisce quanti hanno parlato di mini crisi di risultati di crisi di dicembre delle farfalle. Modena, vice campione in carica, ha fatto i tutto con i ritrovati colpi di Barun, di Heyrman in risalita per evitare la sconfitta. Ma se nei primi due set la squadra di Fenoglio ha impensierito le ragzze di Mencarelli grazie ai 21 punti di Barun nel terzo e nel quarto set la scena è stata tutta di Diouf e compagne che hanno fermemente ceduto nelle loro capacità tato da strappare ondate di applausi e per il gioco in difesa con Spirito e Gennari e in attacco con Diouf, Bartsch, Berti (7 muri), Stufi (60%).

Leggi anche:  Allianz Powervolley Milano - Kioene Padova 3 - 1

Primo set: Diouf al servizio porta subito le farfalle sul 3-1 cui si aggiunge l’ace di Gennari per il 5-2. Recupera Modena con Bosetti 5-4, Bartsch trova il cambio palla (6-4), Garzaro out (7-4), Montano accorcia e Batun pareggia (7-7) per poi allungare (8-11) e costringere Mencarelli al time out. Berti mura 11-11 ed inizia il gioco punto a punto fino al 18-18 quando prima 2 muri con Bartsch e Berti fanno 20-18 e spingono Fenoglio a chiedere tempo. Al rientro Berti mra ancora, Barun e Montano accorciano 22-21 (tempo Mencarelli), errore di Gennari 23-23, punto Diouf 24-23, Heyrman 24-24 annulla il set ball e due errori di Modena, fatale l’out di Barun, fanno 26-24.

Secondo set: Si gioca punto a punto fino al 7-7 con ingresso di Ferretti per Pincerato. Sul 9-12 Mecarelli chiade tempo e al rientro la Unet trova il cambio palla con Bartsch, ma Brun porta le ospiti sul 10-14. Diouf e il muro di Stufi fanno 14-16. Berti con due muri trova il 17-18, Garzaro out fa 18-18, avvio provvisorio verso il 24-23 annullato da Barun, 24-25 per invasione Unet e 24-26 di Garzaro.

Leggi anche:  Cev Cup pallavolo femminile, domani parte la bolla di Monza: tutti i dettagli

Terzo set: Ricomincia bene la Unet 3-0 con Berti al servizio. Barun sbaglia ed è 5-1 (tempo Fenoglio). Stufi e compagne allungano sino a 9-5 quando Modena cerca di rientrare, ma Diouf, Bartsch e il muro di Berti portano Busto sul 12-5. Garzaro e Barun lanciano la rincorsa 13-8. Diouf trova il cambio palla per la volata finale 25-21, con palla messa giù da Gennari.

Quarto set: Parte bene la Liu-Jo 1-4 cui risponde 3-4 la Unet e poi 4-4 ace Berti.
Stufi e Bartsch firmano il break 8-6, Stufi allunga 10-6, Diouf riprende a mettere giù palloni e realizza la doppietta 18-11 che porta diritto al 20-12 e poi al 25-14 conclusivo.

Tabellino: Unet E-Work Busto Arsizio – Liu-Jo Nordmeccanica Modena 3-1 (26-24, 24-26, 25-21, 25-14)

Unet E-Work Busto Arsizio: Piani ne, Stufi 10, Spirito (L), Gennari 8, Dall’Igna ne, Orro 2, Wilhite, Diouf 28, Bartsch 15, Berti 12, Negretti, Chausheva, Badini ne. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute vincenti 4, errate 8, muri 16 (7 Berti).

Leggi anche:  Pallavolo femminile A1, risultati 11.a di ritorno e classifica: si infiamma la lotta salvezza

Liu-Jo Modena: Grazaro 6, Heyrman 14, Leonardi (L), Montano 8, Vesovic, Bosetti C. 8, Ferretti, Pistolesi, Calloni ne, Tomic ne, Pincerato 1, Barun 32, Bisconti. All. Fenoglio, 2° Schiavo. Battute vincenti 4, errati 11, muri 8.

Arbitri: Sobrero –  Simbari

  •   
  •  
  •  
  •