Volley femminile | Caterina Bosetti e l’amore ritrovato

Pubblicato il autore: Simone Mocellin Segui

Caterina Bosetti esulta copo un’azione contro Saugella Team Monza
Foto FB Liu Jo Nordmeccanica Modena

Poche righe che toccano il cuore e che descrivono al meglio la schiacciatrice azzurra Caterina Bosetti e il suo ritorno all’amore per la pallavolo. Solo parole scritte di suo pugno sul giornale nazionale La Gazzetta dello Sport, nell’inserto settimanale dedicato alla pallavolo “V come Volley“.

Arrivare alla Liu Jo Nordmeccanica, una società che ha creduto tanto in me, mi ha fatto ritrovare l’amore per la pallavolo, dopo la stagione di Novara dove ho sentito il bisogno di cercare nuovi stimoli dopo l’infortunio subito. Con Modena è stato amore a prima vista perchè mi sono subito trovata bene, in una città dove mi sento a casa e con una società seria. Ho ritrovato l’amore per la palestra e il mio sogno è quello di giocare in un PalaPanini con uno stendardo nostro sulle tribune, come quelli che celebrano i titoli del club maschile.

Non si nasconde Caterina Bosetti sulle soddisfazioni che, il gruppo e la società, potranno togliersi in questa stagione.

“Credo possiamo fare qualcosa di importante, se lo merita la società e ce lo meritiamo noi: siamo un gruppo che non avevo mai trovato. C’è amicizia stima e voglia di aiutarsi. Nonostante sia qui solo da un anno devo tantissimo e spero di rimanere a lungo.”

Non poteva mancare ovviamente una parentesi dedicata alla nazionale, con la quale quest’anno ha vinto una medaglia d’argento al World Gran Prix.

“Con la nazionale, invece, arriva il mondiale dopo un’estate che ha dato grande consapevolezza a tutte, nonostante l’Europeo. Sono contenta di aver ritrovato il mio equilibrio e in vista di Tokyo voglio rivedere l’Italia che ha battuto le campionesse olimpiche (Cina ndr) e una Caterina come quella del Grand Prix. così potremmo toglierci grandi soddisfazioni e, magari, vincere una medaglia.”

Caterina Bosetti scenderà in campo questa sera nell’andata dei quarti di finale di Coppa Italia, dove la Liu Jo Nordmeccanica Modena sfiderà al PalaPanini la Unet E-Work Busto Arsizio alle 20.30 in diretta su LVF TV. Una sfida in cui Caterina, nata a Busto Arsizio, sentirà aria di derby essendo cresciuta nella società rivale bustocca di Villa Cortese.
Dopo l’impegno casalingo di coppa la giocatrice lombarda sarà impegnata nell’All Star Game in programma il 23 dicembre alle ore 20.30 al PalaNorda di Bergano ed in diretta su Rai Sport HD +.  A proposito dell’evento Caterina Bosetti, sempre nel pezzo estratto dalla Gazzetta dello Sport, scrive:

“Sabato all’All Star Game sono contenta di essere stata scelta, ma la mia testa è proiettata su Modena. Il mio unico obiettivo e raggiungere un grande risultato con questa squadra.”

Auguriamo al martello della nostra nazionale le migliori fortune e di ritornare a giocare ai livelli espressi quando era giovanissima; come nel bienno 2010-2011 quando vinse con la nazionale mondiale under-20 ed europeo under-19 venendo premiata in tutte e due le edizioni come miglior giocatrice del torneo -MVP. Nell’anno del mondiale under-20 (2011) vinse anche una World Cup con la nazionale maggiore.
Nel palmares di Caterina Bosetti, a livello di club, figurano invece: 2 Coppe Italia – vinte con Villa Cortese – 1 Campionato Brasiliano ed 1 Coppa Nazionale brasiliana vinta con l’Osasco, prima di fare anche un’esperienza in Turchia con il Galatasaray.

  •   
  •  
  •  
  •