Volley mercato. Louisa Lippmann è il nuovo opposto di Firenze

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui

Colpo grosso del Bisonte Firenze che ingaggia la tedesca classe 1994 Louisa Lippmann come opposto in un volley mercato veramente spumeggiante. Dopo le dichiarazioni del Patron Leonardi sulle cessioni in casa Novara, Firenze si cala prepotentemente sul mercato acquistando una schiacciatrice di prim’ordine. La serie A1 italiana rimane una delle leghe più ambite nella pallavolo internazionale e lo dimostra la scelta della Lippmann che raggiungerà le compagne di squadre in Toscana dopo gli impegni con la nazionale tedesca che parteciperà alla Volleyball Nations League prima di partecipare al Mondiale in Giappone di ottobre. Probabilmente avrà modo di assaggiare un po’ d’Italia direttamente al mondiale nipponico se le cose andranno come dovrebbero andare. Si tratta della prima esperienza fuori dalla Germania per la campionessa tedesca che in patria ha vinto tutto con la Dresdner e poi allo Schweriner. Negli ultimi quattro anni l’opposta ha conquistato quattro scudetti e due titoli di MVP della Bundesliga, e ha raggiunto la semifinale di Cev Cup poco più di un mese fa con lo Schweriner. Ruolino di tutto rispetto per un’atleta che è abituata a vincere e che cerca in Toscana sicuramente nuove sfide e la possibilità di guidare una squadra che ha ancora molto da dimostrare. Capace di mettere a segno una media di 20 punti a incontro la Lippmann vestirà la maglia numero 3 e giocherà in coppia con la palleggiatrice Laura Dijkema, con cui ha già giocato nel Münster e nel Dresdner.

“Sono veramente felice della mia scelta e non vedo l’ora di giocare in Italia e ne Il Bisonte. È sempre stato un mio obiettivo e anche un mio sogno giocare in serie A1 contro le più grandi campionesse a livello mondiale, e posso dire di essere arrivata in uno dei campionati più difficili in Europa: prometto che lavorerò duramente e darò tutta me stessa per ottenere grandi successi a Firenze”.

 

Si presenta con umiltà al nuovo pubblico l’opposto tedesco che ha dichiarato di aver sempre sognato di giocare in A1, che considera uno dei campionati più difficili e stimolanti a livello mondiale, dove potrà fare altra esperienza e confrontarsi con numerose campionesse di calibro internazionale. Il campionato italiano è infatti uno dei più ambiti da numerosissime atlete, ciò nonostante non sempre si riesce ad arrivare fino in fondo nelle competizioni a livello nazionale, questo perché forse nelle nostre pallavoliste manca quella freddezza necessaria per raggiungere grandi traguardi, freddezza che hanno sempre mostrato le pallavoliste cinesi, russe o serbe, che notoriamente raggiungono sempre i gradini più alti del podio. Ironia della sorte vuole che queste pallavoliste vegano spesso, a esclusione delle cinesi, a fare esperienza nella nostra lega, che può quindi vantare delle ottime atlete.

Volley mercato: palmarés di Louisa Lippmann

Louisa Lippmann nasce il 23 settembre 1994 a Herford, in Germania e inizia a muovere i suoi primi passi nel mondo della pallavolo nelle giovanili nel TG Herford per poi passare al PSV Bielefeld. Nel 2010 inizia la sua avventura ad altissimi livelli grazie all’ingaggio da parte del Münster, che inizialmente la fa giocare nella seconda squadra e solo nel 2012 la promuove in prima squadra, in Bundesliga. Grazie al Münster inizia a entrare nel giro delle nazionali giovanili tedesche, e nel 2013 ottiene le prime convocazioni nella nazionale maggiore, con la quale nel 2014 debutta e vince il torneo di Montreux. Nel mondiale in Italia del 2014 la nazionale tedesca con la Lippmann titolare non va oltre il nono posto, e dopo la competizione internazionale si trasferisce al Dresdner, dove in due stagioni, coadiuvata da Laura Dijkema, vince due scudetti e una coppa di Germania.  Nel 2016 indossa la maglia dello Schweriner, con il quale conquista altri due scudetti, una Supercoppa di Germania e due titoli di MVP del campionato.

 

  •   
  •  
  •  
  •