Volley Nations League 2018. Miriam Sylla: “tirato fuori il carattere”

Pubblicato il autore: Christian Vannozzi Segui
NANJING, CHINA - AUGUST 06: #5 Ofelia Malinov, #6 Moncia De Gennaro, #7 Raphaela Folie, #9 Caterina Bosetti and team mates of Italy celebrate a point during the final match between Brazil and Italy during 2017 Nanjing FIVB World Grand Prix Finals on August 6, 2017 in Nanjing, China. (Photo by Zhong Zhi/Getty Images)

Foto professionale Getty Images© selezionata da SuperNews

Nella Volley Nations League l’Italia ha saputo chiaramente tirare fuori il carattere quel carattere che ha reso possibile l’impresa della vittoria contro le campionesse olimpiche della Cina, una vittoria che porta la firma di Miriam Sylla, atleta che non ha vissuto una bellissima stagione ma che in azzurro si è fatta sempre trovare pronta, come testimoniano i suoi numeri:

Siamo state veramente brave, abbiamo tirato fuori il carattere e poi, come avevo già detto, abbiamo intrapreso un cammino e mi sembra che stia procedendo nella giusta direzione. Come è normale ci sono ancora ampi margini di miglioramento, in alcuni momenti sbagliamo troppo, ma ci stiamo lavorando duramente. Oggi si è vista la vera Italia, tenace, che non molla nessun pallone, e quando capita un calo resta sempre unita, sapendosi rialzare tutta assieme. Io venivo da un anno abbastanza complicato e adesso ho tanta voglia di riscattarmi”.

Volley Nations League. Monica De Gennaro: “Abbiamo chiuso questa tappa in crescendo”

Soddisfatta per la prestazione e per aver imbrigliato la Zhu anche il libero azzurro Monica De Gennaro, atleta che ha saputo dare sempre tutto alla nazionale diventando la beniamina del pubblico:

“Abbiamo chiuso questa tappa in crescendo, disputando una bellissima partita oggi. Sin dall’inizio il nostro servizio ha funzionato molto bene e anche per questo siamo riusciti a rallentare il gioco delle cinesi. La nostra fase muro-difesa ha limitato tanto Zhu, e poi per quanto riguarda la fase break secondo me siamo state eccezionali. Sono molto soddisfatta perché trovare una simile intesa dopo una sola settimana che ci alleniamo insieme non era affatto scontato. In generale siamo un bel gruppo, giovane che si diverte, oggi abbiamo messo in campo la giusta attenzione e aggressività. La prossima tappa sarà tosta, ma c’è tanta voglia di continuare su questa strada e continuare a crescere”.

Parole che fanno sognare, per il mondiale, tutti gli amanti del volley, perché si vede una squadra che ha grinta e voglia di arrivare fino in fondo, sui gradini più alti del podio che le competono. La De Gennaro è un po’ il simbolo di questa maturità, giocatrice umile che non punta a mettersi in mostra ma a far vincere la sua squadra.

Volley Nations League. Davide Mazzanti: “grandissima partita”

Non trattiene la sua gioia il coach Davide Mazzanti che a ragione vuole godersi questo trionfo storico che fa capire alle sue ragazze dove possono realmente arrivare, dando grande fiducia in loro stesse. Le azzurre hanno infatti capito che possono giocarsela alla pari con tutte, senza doversi inginocchiare a colossi come la Serbia, la Russia, l’Olanda e per l’appunto la Cina:

“Sono davvero contento perché le ragazze oggi hanno fatto una grandissima partita. I primi due set sono stati bellissimi, poi nel terzo ci siamo innervositi su alcune cose che non ci venivano e la Cina ne ha approfittato. Nel quarto siamo stati bravi a riprendere il nostro ritmo, attaccando molto bene. Per tutta la gara ho visto una squadra attenta che è rimasta sempre lucida. Le ragazze oggi hanno messo in campo tanta carica agonistica, cercando di aggredire sin da subito le avversarie. Dopo le difficoltà della prima tappa, è già la seconda volta che chiudiamo al primo posto il nostro girone e questo è importante perché era uno dei mini obiettivi che ci eravamo posti. La classifica generale è ancora complicata, perché le prime quattro sconfitte pesano tanto. Noi, comunque, siamo soddisfatti di quello che stiamo facendo e dobbiamo continuare a pensare giorno dopo giorno”.

  •   
  •  
  •  
  •