Campionato europeo pallavolo femminile, l’Italia e’ arrivata a Lodz

Pubblicato il autore: Antonio Villani Segui


Campionato europeo pallavolo femminile, dopo la vittoria negli ottavi di finale contro la Slovacchia di Marco Fenoglio, le ragazze terribili sono tornate a Lodz , sede delle partite azzurre del girone.
Siamo alla vigilia dell’importantissima sfida contro la Russia , in campo l’Italia mercoledì 4 Settembre alle ore 18,00, di fronte un avversario molto forte che pero’ in questo campionato europeo pallavolo femminile non ha convinto del tutto.
Le nostre avversarie sono infatti arrivate seconde nel girone dietro alla Germania e hanno sofferto nella vittoria agli ottavi contro il Belgio.
Un quarto di finale difficile da pronosticare nel risultato, certo che l‘Italia dovrà fare qualcosa di piu ‘ rispetto alla partita contro la Slovacchia se vuole puntare alle semifinali.
Nella partita contro le ragazze di Marco Fenoglio, Chririchella e compagne non sono riuscite ad imporre il proprio gioco, soprattutto nel secondo parziale hanno rischiato di farsi sfuggire di mano il controllo del match, dovrà lavorare in questi giorni il ct Mazzanti sulla concentrazione e la convinzione nei propri mezzi .
Siamo entrati nella fase calda di questo campionato europeo pallavolo femminile, non si può’ certo sbagliare approccio contro una squadra temibile come quella Russa che scenderà domani sera in campo certamente vogliosa di centrare la fase finale che si svolgerà in Turchia. 

Il programma dei quarti di finale  di mercoledì 4 Settembre

Questo il programma dei quarti di finale del campionato europeo pallavolo femminile :

Serbia-Bulgaria ore 16 (Ankara)
Turchia-Olanda  ore 18,30 (Ankara)
Italia-Russia        ore 18 (Lodz)
Polonia-Germania ore 20,30 (Lodz)

In semifinale la vincente tra Italia e Russia affronterà la vincente tra Serbia e Bulgaria, la vincente tra Polonia e Germania incontrerà la vincente tra Turchia e Olanda. 

Le dichiarazioni di Sarah Fahr

Sicuramente una nota positiva nell’ottavo di finale contro la Slovacchia e’ stato l’esordio in questo campionato europeo pallavolo femminile per Sarah Fahr, 18 anni il prossimo 12 Settembre.
Nonostante la sua giovanissima eta’ , la giocatrice gode della stima e della fiducia del ct Davide Mazzanti che non ha esitato a mandarla in campo in una fase delicata del match .
Queste le dichiarazioni di Sarah Fahr : ” Esordire e’ stata una grandissima emozione, non mi aspettavo per niente che Davide (Mazzanti n.d.r. ) mi dicesse di entrare. Confesso che ero davvero tanto agitata, pero’ la felicita’ ha preso subito il sopravvento. Sensazioni simili le avevo gia’ provate al Mondiale, pero’ adesso e’ quasi passato un anno e sono un po’ cambiata. In questa stagione ho acquisito sicurezza, so comportarmi meglio in campo. Secondo me sono cresciuta sia a livello di testa, sia dal punto di vista pallavolistico. Dopo l’esperienza della stagione passata mi sento ancora piu’ integrata nel gruppo, i legami pian piano si rafforzano sempre di piu ‘ . Contro la Slovacchia non siamo riuscite a far vedere la nostra migliore pallavolo, ci siamo adeguate un po’ al loro livello . Sono convinta che, pero’, il nostro gioco a partire dalla gara contro la Russia verra’ fuori. Quando affronti avversari piu’ competitivi sei ulteriormente motivato a dare il massimo.
Le russe esprimono una pallavolo molto diversa dalla nostra, sono convinta che con la velocità e la creatività’, due elementi base del nostro gioco, potremo metterle in difficolta’. 

  •   
  •  
  •  
  •