Alex Nikolov a Supernews: “Lo scudetto è alla nostra portata. Supercoppa a Cagliari? Andremo lì per vincere”

Pubblicato il autore: Mattia DElia


Supernews
ha avuto il piacere di intervistare Alex Nikolov, schiacciatore della Nazionale bulgara e della Cucine Lube Civitanova, dopo il successo in Superlega nel big match contro Trento per 3 a 2 (25-17, 25-20, 22-25, 30-32, 13-25). Lo schiacciatore, classe 2003, si è reso protagonista di una grande prestazione e non a caso è stato il top scorer della sua squadra con ben 19 punti, di cui un muro e quattro ace. Ecco di seguito la chiacchierata con Alex in vista del prossimo big match contro Monza e della Final Four di Supercoppa a Cagliari.

Ciao Alex, partirei dal chiederti della partita. Dopo una partenza in salita, dove vi siete ritrovati sotto 2 a 0,nel terzo set siete scesi in campo con un atteggiamento diverso. Cosa è cambiato, rispetto ai primi due set, e quando avete capito di poter vincere la partita?
Secondo me, tutti sapevamo che potevamo vincere la gara sin dall’inizio, però siamo partiti con qualche incertezza che ci è costata i primi due set. Sono contento che la squadra e i miei compagni sia riuscita a cambiare completamente lo sviluppo del match.

Leggi anche:  Champions League volley femminile, è tris di vittorie per le italiane

Hai avuto nel tuo braccio destro i palloni più importanti del match: il match point annullato a Trento nel corso del quarto set; l’ace che ha vi ha portato al tie-break e una serie di attacchi che ha danno dato lo strappo decisivo nel corso del tie-break. Cosa ti passa nella mente in quegli istanti?
Se devo essere onesto, nella metà di queste occasioni non sapevo neanche il punteggio perché ero troppo coinvolto nel gioco. Però, scherzi a parte, sono dei momenti che ogni atleta sogna di vivere e di poter realizzare. Inoltre, vado con fiducia e faccio quello che so fare meglio: giocare a pallavolo!

Adesso, tra meno di due giorni, si ritorna in campo per un’altra trasferta difficile: Monza. Come si preparano tante partite importanti in così poco tempo?
Ovviamente non è facile giocare e preparare le partite in un intervallo così breve, ma i compagni che ho accanto e lo staff rendono tutto molto più semplice.

Leggi anche:  Champions League volley femminile, è tris di vittorie per le italiane

Tra meno di due settimane volerete a Cagliari per la Final Four della Supercoppa Italiana dove ritroverete Modena in semifinale. Quale sarà il vostro obiettivo?
L’obiettivo è semplice: vincere e diventare Campioni!

Ritorniamo un attimo sul campionato. Visto i risultati mostrati sul campo, lo scudetto è alla vostra portata?
Siamo sicuramente una squadra molto tosta da battere e che non mollerà mai. Quindi, credo e spero che lo scudetto sia alla nostra portata.

Parliamo un po’ di te. In estate hai ottenuto la medaglia di bronzo nell’Europeo U21 e il premio di miglior schiacciatore del torneo, mentre con il club il tuo livello cresce partita dopo partita e stai conquistando sempre di più la fiducia di mister Blengini. Qual è il tuo obiettivo persone a breve e lungo termine?
Il mio obiettivo è quello di continuare a svilupparmi in tutta l’area pallavolistica e della vita per poi poter vincere tantissimi trofei.

  •   
  •  
  •  
  •