Rugby Seven: la Nazionale di Vilk è sempre più “romana”

Pubblicato il autore: Alessandro Cini

RiccardoBocchino

C’è tanta “Roma” nella Nazionale “seven” di Vilk. Mentre i massimi campionati di rugby si accingono alla ripresa c’è chi, come il ct della Nazionale di rugby a sette Andy Vilk, sta già pianificando la preparazione per l’attività internazionale per la stagione 2014/15.

In quest’ottica va letta la convocazione dei 15 giocatori per il raduno di Parma che si svolgerà presso la “Cittadella del rugby” dal 2 al 4 settembre. Rispetto al collettivo presentato in occasione del Roma Seven di giugno mancano all’appello molti nomi illustri: Mirco Bergamasco, Steven Bortolussi, Oliviero Fabiani, Alessandro Tartaglia.

Restano, tuttavia, punti di forza come l’inossidabile del Viadana, Kaine Robertson, e il “capitolino” Riccardo Bocchino. Si allarga, intanto, la presenza di giocatori “romani” in Nazionale: insieme al già citato Bocchino (Capitolina), infatti, ci saranno anche Marcello De Gasperi (FFOO), Alessandro Iacolucci (Lazio), Fabrizio Sepe (Lazio) e Mosese Tavutunawailala (Villa Pamphili).

  •   
  •  
  •  
  •