Rugby, Super 15. Gli Highlanders nella storia. Battuti in finale gli Hurricanes

Pubblicato il autore: Valerio Nisi Segui

 

Lima_Sopoaga52

RUGBY, SUPER 15 – Gli Highlanders nella storia. A Wellington gli uomini di Jamie Joseph ribaltano tutti i pronostici e battono in finale gli Hurricanes 21-14. Dopo l’impresa in semifinale, in cui gli Highlanders hanno sconfitto a Sydney i campioni della scorsa stagione, i Waratahs, i ragazzi della franchigia di Dunedin si sono ripetuti sul campo degli Hurricanes, miglior squadra della regular season con appena 2 sconfitte in 17 partite. Storica partita per Elliot Dixon, che bagna la cinquantesima presenza con gli Highlanders con il primo titolo della storia del team e con la nomina a “man of the match“.

FINALE BRUTALE – “Sarà una finale brutale”. Così si era espresso alla vigilia della finale il coach degli All Blacks, Steve Hansen. E così è stata. Fino a due minuti dalla fine gli Hurricanes hanno cercato in tutti i modi di acciuffare gli Highlanders, in vantaggio 13-5 già a fine primo tempo. Il muro alzato dagli Highlanders però è stato invalicabile per gli uomini di Mark Hammett. Al fischio finale gioia e lacrime. Una rivincita per dei giocatori che erano dati per spacciati sin dall’inizio. La soddisfazione è stata doppia perchè le due squadre sono entrambe neozelandesi. Il classico scontro vinto da Davide. Era dal 2006 che non si vedeva una finale del Super 15 tutta neozelandese. Due All Blacks nelle file degli Hurricanes, Ma’a Nonu e Conrad Smith. Due nelle file degli Highlanders, Ben e Aaron Smith.

 

  •   
  •  
  •  
  •