Italia Rugby: Brunel “Aspettavo reazione, ora avanti con fiducia verso i Mondiali”

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui

J-BRUNEL

Brunel dopo il Galles:

“Aspettavo reazione, ora avanti con fiducia verso i Mondiali”

BRUNEL “AVANTI CON FIDUCIA VERSO LA RUGBY WORLD CUP”
IL CAPITANO DEGLI AZZURRI PARISSE: “LA REAZIONE CHE ASPETTAVO”
DISTORSIONI PER MORISI E GARCIA, TROIANI: “LUNEDI’ ACCERTAMENTI

 

C’è tanta amarezza per la sconfitta contro il Galles al Millennium di Cardiff nel terzo ed ultimo test-match di preparazione alla Rugby World Cup è parzialmente mitigata, nella conferenza stampa post-partita, dalla prestazione mostrata dagli Azzurri lungo gli ottanta minuti.

Il CT dell’Italia Jacques Brunel

“Andare in Inghilterra dopo una sconfitta come quella di Edinburgo sarebbe stato preoccupante – ha detto il CT dell’Italia Jacques Brunel – ma oggi contro il Galles abbiamo mostrato il giusto spirito, non abbiamo mai mollato nei momenti di difficoltà e questo è l’aspetto più importante della gara di oggi. Ma rimane ancora molto da migliorare in vista del debutto ai Mondiali del 19 settembre con la Francia”.

“Non possiamo prescindere dalle nostre forze, dall’esaltazione delle nostre caratteristiche – ha proseguito il CT – e dalla nostra capacità di lottare. Anche quando abbiamo sofferto, siamo riusciti ad uscire dalla pressione. E’ importante per noi avere i nostri leader sul campo. Parisse e Gori sono stati due rientri importanti, ma è stata tutta la squadra oggi ad avere il giusto approccio. La strada è giusta, ora rimettiamoci al lavoro per limare gli errori nella gara di Twickenham del prossimo 19 settembre”.

“Nel secondo tempo – ha concluso Brunel – ci sono stati fischiati alcuni calci contro su mischia ordianta: dovremo analizzare la gara, capire il perchè di alcune decisioni arbitrali nei confronti del nostro pacchetto, che era dominante”.

Il capitano dell’Italia, Sergio Parisse

“Non avevo dubbi che avremmo reagito – ha dichiarato il capitano dell’Italia, Sergio Parisse, oggi all’apparizione numero 113 – ma non dobbiamo perdere due partite come quelle contro la Scozia per trovare il giusto spirito. Abbiamo lavorato con grande concentrazione qui a Cardiff, ora guardiamo al Mondiale con la giusta fiducia e con la consapevolezza di dover mantenere sempre questo atteggiamento per metterci nella condizione di essere competitivi. Come ho già detto – ha aggiunto il numero otto della Nazionale – per battere chi ci precede nel ranking dobbiamo esprimerci al 100% e non mettere gli avversari nella condizione di fare altrettanto”.

Il Manager azzurro Luigi Troiani ha fatto il punto sull’infermeria, con i centri Luca Morisi e Gonzalo Garcia che dovranno sottoporsi ad esami strumentali al rientro in Italia:

“Luca – ha detto Troiani – ha riportato una distorsione del ginocchio destro, con interessamento del legamento collaterale mediale mentre Garcia è stato costretto ad uscire per una distorsione tibio-tarsica, con sospetto coinvolgimento dei legamenti. Verranno sottoposti agli accertamenti del caso nel minor tempo possibile. Non preoccupano invece le condizioni di Parisse, Castrogiovanni e Rizzo che hanno riportato contusioni di vario tipo”.

La Nazionale rientrerà domani in Italia per tornare a radunarsi sabato 12 settembre a Roma, presso l’NH Hotel Midas, in vista della partenza per la Rugby World Cup inglese prevista per domenica 13.

  •   
  •  
  •  
  •