Rugby World Cup 2015 Domani la Nazionale parte per Londra

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui

untitled

RUGBY WORLD CUP 2015, DOMANI LA NAZIONALE VOLA A LONDRA

GAVAZZI: “ABBRACCIO LA NAZIONALE, BERGAMASCO UN SIMBOLO DEL NOSTRO RUGBY”

L’Italrugby è pronta a volare al di là della Manica per l’ottava edizione della Rugby World Cup.

Oggi a Roma, all’NH Midas, il Presidente federale Alfredo Gavazzi ha salutato gli Azzurri in partenza per la rassegna iridata: domani il gruppo lascerà la Capitale per volare a Londra e, da lì, raggiungere il quartier generale di Guildford.

” Faccio i miei più calorosi auguri allo staff ed ai giocatori, che hanno lavorato duro in questi mesi di preparazione” ha detto il numero uno del rugby italiano. “

“Auguro un felice compleanno a Sergio Parisse e spero che possa rientrare nel gruppo quanto prima in vista delle partite che ci attendono.

Alla vigilia della partenza voglio rivolgere un pensiero particolare a Mauro Bergamasco, un simbolo del rugby italiano e mondiale, che da prestigio al nostro movimento partecipando alla sua quinta Rugby World Cup”

ha aggiunto Gavazzi per poi cedere la parola a Giovanni Bruno, il Direttore di Sky Sport, che ha presentato l’offerta Sky.

L’emittente satellitare trasmetterà in diretta tutte le partite della Rugby World Cup, mentre MTV – canale numero otto del digitale terrestre – manderà in onda in differita le partite dell’Italia, un quarto di finale, una semifinale e la Finale.

CLICCA QUI PER LA PROGRAMMAZIONE INTEGRALE DI SKY SPORT

“Abbiamo disputato due prestazioni di qualità ed una che vogliamo dimenticare, nei tre test-match di preparazione” ha detto il CT Brunel. “La squadra è pronta, abbiamo lavorato bene ma è vero che dobbiamo ancora trovare il giusto equilibrio e la giusta continuità nel corso della stessa partita. Guardando alle nostre avversarie, sicuramente la Francia è la favorita, ha una grande abitudine a far bene ai Mondiali, superiore a quella irlandese. Per ora pensiamo alla prima partita contro i francesi, sabato a Twickenham, poi guarderemo oltre”.

Troiani, Manager degli Azzurri, ha fatto il punto sull’infermeria: “Riteniamo Parisse non sia utilizzabile contro la Francia, sta proseguendo le terapie a Parigi e ci raggiungerà in Inghilterra in un secondo momento. L’obiettivo è averlo a disposizione contro il Canada. Per quanto riguarda Garcia, che si è aggregato regolarmente al gruppo, valuteremo nei primi giorni della settimana la sua disponibilità per la gara inaugurale”.

  •   
  •  
  •  
  •