Coppa del Mondo di rugby 2015, i precedenti e le statistiche di Sudafrica-Galles e Nuova Zelanda-Francia

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

new zealand france

Conclusasi la fase a gironi, la Coppa del Mondo di rugby 2015 entra nel vivo con le sfide della fase finale.
Quattro partite interessantissime, otto squadre pronte a darsi battaglia per la conquista della coppa William Webb Ellis.
Tra le sfide di domani, la più intrigante è un classico del rugby, Nuova Zelanda – Francia, che sabato al Millennium Stadium di Cardiff riproporrà la finale dell’edizione del 2011. E decreterà l’eliminazione di una delle pretendenti alla vittoria finale.
Il Sudafrica è in gran forma, e se la vedrà con una delle grandi sorprese della competizione, il Galles che ha fatto fuori l’Inghilterra padrona di casa

SUDAFRICA – GALLES Gli Springboks e i Dragoni si sono affrontate in un Mondiale una sola volta nella loro storia, nella prima partita della fase a gironi del Mondiale del 2011 in Nuova Zelanda. A Wellington i sudafricani si imposero di misura 17-16 grazie alle mete di Steyn e Hougaard. Il Sudafrica, giunto primo nel girone D, si fermò nei quarti contro l’Australia, mentre il Galles arrivò ad un sorprendente 4° posto dopo aver perso in semifinale con la Francia e nella finalina contro l’Australia.

Il Sudafrica dal 1995 (anno in cui ha preso per la prima volta parte alla competizione mondiale) è sempre arrivato alla fase finale, vincendo il titolo per due volte nel 1995 e nel 2007. Nella storia della coppa del mondo è stata la squadra che ha perso meno partite (5 sconfitte contro le 6 dei neozelandesi, che rispetto agli africani hanno disputato 14 partite in più in un Mondiale) e la squadra che ha subito meno punti (434).
Il Galles, che vanta come miglior piazzamento un 3° posto nel Mondiale ’87, è stata una delle grandi rivelazioni di questa prima fase di torneo, riuscendo nell’impresa di battere l’Inghilterra padrona di casa per 28-25.
Tra le otto finaliste è la squadra che fino ad ora ha realizzato meno mete (11), ma è anche una delle tre ad averne subite solo 2 (insieme ad Australia e Irlanda).

NUOVA ZELANDA – FRANCIA E’ senza dubbio la sfida più affascinante e pregna di storia di questi quarti.
Nella storia della Coppa del Mondo di rugby le due formazioni si sono affrontate 6 volte: 2 volte in una finale (1987, 2011, sempre vinte dagli All Blacks), 1 volta in una finale per il 3° posto (2003), 1 volta in semifinale (1999), 1 volta nei quarti (2007), e 1 volta nei gironi (2011). Il bilancio è nettamente a favore dei neozelandesi che hanno battuto 4 volte i rivali transalpini, in una battaglia che si disputerà al Mondiale per la quinta edizione consecutiva.
La prima finale della Coppa del Mondo, disputata nel 1987 ad Auckland, vide il netto successo dei padroni di casa con un sonoro 29-9.
L’attesa per la prima rivincita è durata 12 anni: bisognerà aspettare la semifinale del 1999, quando les Bleus si riscattarono con un 43-31 che portò la Francia in finale (poi persa 35-12 contro l’Australia).
Nel 2003 andò in scena la finale di consolazione per il 3° posto, dopo che entrambe vennero eliminate in semifinale dai nemici più acerrimi (la Francia dall’Inghilterra, la Nuova Zelanda dall’Australia): la medaglia di bronzo fu neozelandese in virtù del 40-13 di Sidney.
Quella del 2007 è una delle partite memorabili della storia della competizione, con i francesi che riuscirono a far fuori i quotatissimi neozelandesi con un sorprendente 20-18 al Millennium Stadium di Cardiff, teatro della sfida di domani.
Poi nell’edizione neozelandese del 2011 arriva il doppio confronto: nella fase a gironi gli All Blacks liquidano i galletti 37-17, piazzandosi al primo posto della classifica imbattuti. La Francia, dopo un girone poco esaltante, riuscirà ad arrivare in finale migliorando le sue prestazioni ed eliminando le rivali europee Inghilterra e Galles: ma nella finale dell’Eden Park di Auckland, 24 anni dopo, sarà ancora la Nuova Zelanda a sollevare al cielo la Coppa dopo un combattutissimo 8-7.

Nuova Zelanda e Francia sono due istituzioni nel mondo della palla ovale, e vantano il record di match disputati nella massima competizione (47). Le due formazioni sono sempre arrivate tra le prime quattro squadre del torneo, eccezion fatta nel 1991 quando la Francia uscì nei quarti per colpa dell’Inghilterra, e nel 2007 quando furono proprio i francesi nei quarti ad estromettere gli All Blacks dalla lotta al titolo.
Inoltre i francesi sono la squadra che ha disputato più finali (3, come Nuova Zelanda Australia e Inghilterra), perdendole tutte.
Gli All Blacks arrivano alla sfida da favoriti, con i numeri decisamente dalla loro parte: sono al 1° posto nel ranking mondiale dal 2009, dal 2011 hanno subito solo 3 sconfitte in tutte le competizioni e dall’avvento del professionismo hanno vinto l’87% dei match disputati.
Nella Coppa del Mondo sono la squadra che ha vinto più partite (41), che ha realizzato più punti (2186) e più mete (297).
In questa edizione sono ancora imbattuti (come Australia e Irlanda) e hanno realizzato più mete di tutti (25).

  •   
  •  
  •  
  •