Nazionale italiana rugby: i 38 convocati per il raduno del 23/11

Pubblicato il autore: Alberto Pedrazzini Segui

nazionale italiana rugby

La nazionale italiana rugby prova a ripartire dopo il deludente mondiale terminato poche settimane fa. Il primo appuntamento della risalita è il Sei Nazioni 2016 e in vista di quel torneo sono stati convocati 38 convocati per il raduno che si terrà a Treviso lunedì 23 novembre 2015. I successivi incontri sono fissati per il 13 dicembre a Parma e per l’11 gennaio ancora a Treviso. Il CT della nazionale italiana rugby Jacques Brunel ha scelto di chiamare diciotto esordienti per il raduno che si terrà tra sei giorni. Tra i giocatori che si troveranno a Treviso non ci saranno azzurri che giocano all’estero ma solo quelli che che militano nelle squadre italiane di Pro 12 e nei club d’Eccellenza. Tra i convocati troviamo anche Braam Steyn (Treviso) e Andries Van Schalkwyk (Zebre). Tutti e due gli atleti sono nati in Sudafrica ma sono convocabili per via dei tre anni passati in squadre italiane. Stesso discorso per Dean Budd, compagno di squadra di Steyn a Treviso, e nativo della Nuova Zelanda.

Ecco la lista dei trentotto convocati per il raduno del 23 novembre 2015 della nazionale italiana rugby tratta da federugby.it con nome e cognome del giocatore, squadra di appartenenza e presenze con la maglia azzurra.
Avanti (20): 
Valerio BERNABO’ (Zebre Rugby, 27 caps), George Fabio BIAGI (Zebre Rugby, 8 caps), Dean BUDD (Benetton Treviso, esordiente), Pietro CECCARELLI (Zebre Rugby, esordiente), Dario CHISTOLINI (Zebre Rugby, 13 caps), Tommaso D’APICE (Zebre Rugby, 10 caps), Alberto DE MARCHI (Benetton Treviso, 29 caps), Simone FERRARI (Benetton Treviso, esordiente), Marco FUSER (Benetton Treviso, 6 caps), Ornell GEGA (Benetton Treviso, esordiente), Quintin GELDENHUYS (Zebre Rugby, 61 caps), Marco LAZZARONI (Benetton Treviso, esordiente), Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby, esordiente), Andrea MANICI (Zebre Rugby, 16 caps), Maxime MBANDA’ (Rugby Calvisano, esordiente), Francesco MINTO (Benetton Treviso, 23 caps), Abraham STEYN (Benetton Treviso, esordiente), Andries VAN SCHALKWYK (Zebre Rugby, esordiente), Alessandro ZANNI (Benetton Treviso, 94 caps), Matteo ZANUSSO (Benetton Treviso, esordiente).

Trequarti (18): 
Mattia BELLINI (Petrarca Padova, esordiente), Giulio BISEGNI (Zebre Rugby, 2 caps), Tommaso BONI (Zebre Rugby, esordiente), Andrea BUONDONNO (Marchiol Mogliano, esordiente), Carlo CANNA (Zebre Rugby, 8 caps), Tommaso CASTELLO (Rugby Calvisano, esordiente), Gonzalo GARCIA (Zebre Rugby, 39 caps), Edoardo GORI (Benetton Treviso, 47 caps), Luke MCLEAN (Benetton Treviso, 75 caps), Andrea MENNITI-IPPOLITO (Petrarca Padova, esordiente), David ODIETE (Marchiol Mogliano, esordiente), Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby, esordiente), Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby, 15 caps), Andrea PRATICHETTI (Benetton Treviso, 1 cap), Leonardo SARTO (Zebre Rugby, 23 caps), Marco SUSIO (Rugby Calvisano, esordiente), Marcello VIOLI (Zebre Rugby, 2 caps), Michele VISENTIN (Zebre Rugby, 1 cap).

La nazionale italiana rugby cerca di ripartire dopo il brutto mondiale giocato in Inghilterra (poi vinto dalla Nuova Zelanda in finale contro l’Australia). Nonostante il fallimento inglese c’è tanta voglia di rugby in Italia. A confermarlo è stata la Fir, che ha annunciato di aver venduto la bellezza di 50.000 biglietti per i due match casalinghi, che si terranno all’Olimpico di Roma, del Sei Nazioni 2016. Domenica 14 febbraio 2016 l’Italia affronterà l’Inghilterra mentre sabato 27 febbraio la nazionale italiana rugby sarà impegnata contro la Scozia. Il CT Jacques Brunel e tutti i tifosi italiani sperano che il raduno di lunedì 23 novembre 2015 sia il primo passo verso la risalita e che l’Italia possa giocare un buon Sei Nazioni.

  •   
  •  
  •  
  •