Rugby Treviso, esonerato Casellato. Squadra affidata a Goosen

Pubblicato il autore: Saverio Felici
rugby treviso
E’ stata la proverbiale goccia finale nel vaso l’ennesima sconfitta (addirittura la ventiduesima consecutiva) della Benetton Rugby Treviso, per di più in un derby, un 18-8 contro le Zebre l’altro ieri. Il comunicato apparso questa mattina sul sito della società porta finalmente a compimento quella che pareva una decisione ormai inevitabile: il coach Umberto Casellato non è più l’allenatore di Treviso. Questo il laconico comunicato integrale: “Benetton Rugby Treviso e Umberto Casellato hanno interrotto il loro rapporto di collaborazione che era iniziato nel luglio 2014. Ad Umberto vanno i nostri migliori auguri per la sua futura attività. Il ruolo di capo allenatore sarà affidato a Marius Goosen “. Il sudafricano, attuale allenatore in seconda della squadra, è ovviamente solo un traghettatore per Treviso. I dubbi sono se manterrà la guida della squadra fino a fine stagione, o se già entro venerdì prossimo dovesse lasciare il posto a un nuovo coach. Il nome più gettonato è al momento quello di Mark Anscombe, ex Ulster e All Blacks Under20. La scelta della società sarà più chiara nei prossimi giorni.

Il percorso di Umberto Casellato alla Benetton Rugby Treviso in realtà non sembrava aver mai preso veramente piede. Campione d’Italia nel 2013 con il Mogliano, era arrivato a Treviso l’anno dopo, nell’estate 2014. Dopo un inizio già altalenante, l’allenatore ha completamente perso il controllo della squadra a partire dal febbraio 2015: da allora ben 22 sconfitte consecutive tra campionato e coppe europee per Treviso. La doppia pesante sconfitta nel derby dell’ultima settimana con le Zebre è bastata a fare il resto.
  •   
  •  
  •  
  •