6 Nazioni 2016: Inghilterra e Galles alla ricerca del titolo

Pubblicato il autore: Marcello Mutalipassi Segui

6 Nazioni 2016
Tra due settimane a Twickenham la sfida per il titolo: Inghilterra e Galles sono rispettivamente prima e seconda nella classifica attuale del 6 Nazioni 2016
. Inghilterra a punteggio pieno con tre vittorie su tre partite (Scozia, Italia e l’ultima di domenica contro l’Irlanda). Il Galles insegue ad un solo punto di distacco, per via del pareggio conseguito alla prima giornata contro l’Irlanda (partita terminata 16 a 16 a Dublino) e delle due vittorie segnate contro Scozia e Francia.

Inghilterra che sabato scorso ha superato agilmente il primo scontro diretto per il titolo, contro la squadra campione in carica, l’Irlanda, ora tagliata fuori dai giochi e che sperava in uno storico tris (campione 6 Nazioni 2014 e campione 6 Nazioni 2015).
La partita termina 21 – 10 a favore degli inglesi anche se il primo tempo il gioco delle Rose stenta a decollare: molte delle azioni più pericolose vengono vanificate da alcuni errori, ma grazie alla precisione di Owen Farrell sui calci piazzati (al 11′ e al 34′) porta l’Inghilterra in vantaggio. L’Irlanda riesce a limitare i danni per il corso di tutto il primo tempo, considerando che era passata per prima in vantaggio sempre con un calcio di punizione: Jonathan Sexton al minuto 5 di gioco.

Il secondo tempo si apre con un gran colpo dell’Irlanda che va in meta con Conor Murray. Trasformazione di Sexton e gli ospiti si portano sul 6-10. Al 50′ sempre Farrell, sempre con un calcio piazzato, porta l’Inghilterra sotto di solo un punto. Circa al 60′ arriva il sorpasso inglese: meta di Anthony Watson, al termine di una lunga azione portata avanti dall’altra ala inglese Jack Nowell (meta non trasformata da Farrell). Soli quattro minuti dopo una seconda meta inglese chiude definitivamente i conti a Twickenham. Inghilterra batte Irlanda 21-10 e comanda a punteggio pieno il torneo.

L’altra antagonista per il titolo era stata già impegnata nella partita contro i Francesi, disputata a Cardiff. Il Galles aveva giocato venerdì contro i galletti ed aveva chiuso la partita con un risultato simile a quello della partita tra Inghilterra e Irlanda: a Cardiff Galles batte Francia 19 – 10.
Galles che decide di prendere subito il comando del campo cercando di aprire il gioco francese e bucare sui lati. La Francia resiste tenacemente e il Galles si deve limitare a fare punti da calcio piazzato: Dan Biggar segna su punizione al 22′ e al 30′. La Francia cerca il riscatto nel finale del primo tempo, ma un’ottima azione viene sfumata da un’irregolarità negli ultimi 5 metri prima della linea di meta. Vantaggio non concretizzato per i Francesi, si torna indietro e Jules Plisson fissa il risultato sul 6 – 3 alla fine del primo tempo.

Nel secondo tempo i dragoni sono una furia in campo e con un calcio piazzato al 44′ e una meta al 46′ (George North) prendono le distanze: 16 – 3 per il Galles.
I Francesi cercano il riscatto e ma la meta nel finale di Guilhelm Guirado non basta per riaprire una partita da tempo nelle mani del Galles. Al 65′ un altro piazzato di Biggar portava i Gallesi a 19 punti.

Inghilterra a punteggio pieno con 6 punti e Galles subito sotto con 5. Il 12 marzo andrà in scena la sfida che potrebbe decretare il campione del 6 Nazioni 2016. A Twickenham, in casa gli Inglesi ospiteranno i dragoni Gallesi. Inglesi favoriti per la vittoria, dato il fattore campo e l’ottimo stato di forma che stanno mostrando in questo torneo. Gallesi che dalla loro avranno anche un’ultima partita più facile rispetto alla sfida che attende gli inglesi. Infatti nell’ultima giornata il Galles ospiterà gli Azzurri a Cardiff mentre gli Inglesi andranno a giocare a Saint-Denis contro i Francesi, terzi in classifica e solo due punti sotto la capolista

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: