Rugby, Sei Nazioni 2016: si comincia sabato con Francia-Italia. Il calendario del torneo e i convocati dell’Italia

Pubblicato il autore: alessandro oricchio Segui

CZpduz_WAAARG48

Mancano ormai pochissimi giorni all’inizio della 17esima edizione del Sei Nazioni di Rugby 2016, competizione nella quale si sfideranno come da tradizione le nazionali di Italia, Francia, Scozia, Inghilterra, Galles e Irlanda. Ad aprire le danze sarà la sfida tra l’Italia e la Francia, match che si giocherà allo Stade de France a Parigi, che riapre i battenti per la prima volta dopo gli attacchi dei terroristi del 13 novembre. In uno stadio blindato, pertanto, si affronteranno l’Italia del tecnico Jacques Brunel, che lascerà la guida tecnica della squadra alla fine della competizione, e la Francia del ct Guy Novés: entrambe le squadre attraversano un momento di transizione, di rinnovamento. Molti saranno infatti i volti nuovi che scenderanno in campo in questa edizione 2016 del Sei Nazioni di rugby.

Come detto il ct Jacques Brunel lascerà la guida tecnica della nazionale italiana a fine anno: a margine del mondiale disputato in Inghilterra lo scorso anno l’allenatore francese aveva dichiarato che sul suo futuro “ci sono tante situazioni di chiarire. Il mio futuro è legato a tante cose che devono essere valutate. Dovrò incontrare il Presidente e capire la volontà di certi giocatori, da Parisse a Castrogiovanni. Solo a quel punto prenderemo decisioni” (fonte gazzetta.it). Problemi che, molto probabilmente, non sono stati risolti  e che porteranno alla quasi inevitabile separazione a fine anno dopo cinque anni di incarico sulla panchina della nazionale italiana.

Come ci arriva l’Italia a questo Sei Nazioni del 2016? Con tantissimi esordienti: sono addirittura dieci i debuttanti scelti dal tecnico Brunel, alcuni dei quali provengono dal campionato di Eccellenza. Accanto ai giovani ci sono però i giocatori di esperienza: confermata la presenza di Sergio Parisse e Martin Castrogiovanni, veri e propri trascinatori della nazionale italiana.

La competizione inizierà sabato sei febbraio, mentre l’ultima partita si disputerà il 19 marzo, data in cui si concluderà la diciassettesima edizione del Sei Nazioni di rugby 2016.

Ecco il calendario completo del Sei Nazioni di rugby 2016:

1a giornata

Sabato 6 Febbraio
ore 15.25 Francia v Italia
ore 16.50 Scozia v Inghilterra
Domenica 7 Febbraio
ore 15.00 Irlanda v Galles2a giornata
Sabato 13 Febbraio
ore 15.25 Francia v Irlanda
ore 16.50 Galles v Scozia
Domenica 14 Febbraio
ore 15.00 Italia v Inghilterra

3a giornata
Venerdì 26 Febbraio
ore 20.05 Galles v Francia
Sabato 27 Febbraio
ore 15.25 Italia v Scozia
ore 16.50 Inghilterra v Irlanda

4a giornata
Sabato 12 Marzo
ore 13.30 Irlanda v Italia
ore 16.00 Inghilterra v Galles
Domenica 13 Marzo
ore 15.00 Scozia v Francia

5a giornata
Sabato 19 Marzo
ore 14.30 Galles v Italia
ore 17.00 Irlanda v Scozia
ore 21.00 Francia v Inghilterra

Ecco i giocatori convocati dal tecnico dell’Italia Jacques Brunel per il Sei Nazioni di rugby 2016:

Piloni – Martin Castrogiovanni (Racing Parigi), Dario Chistolini, Andrea Lovotti (Zebre), Lorenzo Cittadini (Wasps), Matteo Zanusso (Benetton Treviso);
Tallonatori – Ornel Gega (Benetton Treviso), Leonardo Ghiraldini (Leicester Tigers);
Seconde linee – Valerio Bernabò, George Biagi (Zebre), Marco Fuser (Benetton Treviso);
Terze linee – Francesco Minto, Abraham Steyn, Alessandro Zanni (Benetton Treviso), Sergio Parisse (Stade Francais), Jacopo Sarto, Andries Van Schalkwyk (Zebre);
Mediani di mischia – Edoardo Gori (Benetton Treviso), Guglielmo Palazzani (Zebre);
Mediani d’apertura – Carlo Canna, Edoardo Padovani (Zebre);
Centri/ali/estremi – Mattia Bellini (Petrarca Padova), Giulio Bisegni, Gonzalo Garcia, Kelly Haimona, Leonardo Sarto (Zebre), Michele Campagnaro (Exeter Chiefs), Tommaso Castello (Calvisano), Andrea Pratichetti, Luke McLean (Benetton Treviso), David Odiete (Mogliano).

  •   
  •  
  •  
  •