Rugby, Sei Nazioni, parla Cittadini: “La pressione? Tutta dalla parte della Francia”

Pubblicato il autore: Simone Braconcini Segui

6570_43

Italrugby, si scaldano i motori. Mancano solo tre giorni all’esordio azzurro contro la Francia, in programma il prossimo 6 febbraio a Parigi. Presso il Centro Sportivo Giulio Onesti di Roma è in corso di svolgimento la preparazione italiana in vista dell’atteso esordio. Oggi ha parlato Lorenzo Cittadini, prima linea dell’Italrugby: “È la prima partita  e  e ci saranno da oliare certi meccanismi: abbiamo tanti volti nuovi, ma ci stiamo allenando bene, alla ricerca della giusta amalgama. Trovarla subito sarà importante. La pressione? Sarà tutta sulla Francia. Anche loro hanno cambiato molto e giocano in casa: una responsabilità in più”.

Ma la Federazione ha già stilato il programma post-Francia, in attesa dell’esordio casalingo dell’Italia all’Olimpico contro i maestri dell’Inghilterra. E c’è anche una bella novità:  allenamento degli azzurri del rugby aperto al pubblico, mercoledì 10 febbraio a Roma, in vista del match del Sei Nazioni contro l’Inghilterra, la domenica successiva all’Olimpico. Appuntamento dalle ore 16,00 presso il centro sportivo Giulio Onesti, per una giornata che sarà all’insegna dell’entusiasmo e degli incoraggiamenti verso i nostri ragazzi per una partita davvero attesissima.

La Federugby aggiunge inoltre che vi saranno anche altre iniziative, come l’ingresso gratuito nei principali musei di Roma nei weekend del 12-14 e 26-28 febbraio per i possessori di un biglietto del Torneo Sei Nazioni.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: