Sei Nazioni: l’Italdonne sfida la Scozia. Obiettivo vittoria, meteo permettendo

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui

Sei Nazioni rugby femminile 2016

Una sonora sconfitta con la Francia, un ko dignitoso con l’Inghilterra, ma ora è arrivato il momento di raccogliere la prima vittoria nel Sei Nazioni per avvicinare il Mondiale 2017. L’Italdonne sfida la Scozia, obiettivo bottino pieno per smuovere la classifica e togliere dalla corsa verso il Mondiale del prossimo anno in Irlanda un avversario diretto: con le già qualificate Inghilterra, Francia ed Irlanda, per le azzurre la sfida sarà infatti contro Scozia e Galles, già battute l’anno scorso. Domenica 28 febbraio si gioca allo stadio «Pier Paolo Bonori» del centro sportivo Arcoveggio di Bologna, calcio d’inizio alle ore 14.30 con diretta streaming su www.federugby.it. Anche la Scozia è reduce da due sconfitte contro Inghilterra e Galles e l’anno scorso chiuse il torneo all’ultimo posto sempre sconfitta.

«Un pronostico non lo posso fare, ma di certo la Scozia non è la stessa che battemmo la passata stagione: è migliorata tanto e le previsioni meteo, che indicano pioggia, ci costringeranno purtroppo all’uno contro uno – analizza la gara il commissario tecnico Andrea Di Giandomenico –. Cercheremmo comunque di imporre il nostro gioco e di non essere costretti come, contro Francia e Inghilterra, ad adattarci a quello delle avversarie. Ci siamo preparati con grande dedizione e il massimo impegno e sono fiducioso».

LE CONVOCATE
Ilaria Arrighetti, Rennes (Francia)
Sara Barattin, Rugby Casale – Capitano
Melissa Bettoni, Rennes (Francia)
Lucia Cammarano, ASD Rugby Monza 1949
Maria Grazia Cioffi, US Rugby Benevento
Elisa Cucchiella, Belve NeroVerdi
Michela Este, Benetton Rugby Treviso
Silvia Folli, Valsugana Rugby Padova
Manuela Furlan, Benetton Rugby Treviso
Lucia Gai, Rugby Riviera del Brenta
Gaia Giacomolli, Rugby Colorno
Elisa Giordano,  Valsugana Rugby Padova
Isabella Locatelli, ASD Rugby Monza 1949
Veronica Madia, Rugby Colorno
Maria Magatti, ASD Rugby Monza 1949
Diletta Nicoletti, Rugby Bologna 1928
Elisa Pillotti, Rugby Parabiago Ssd
Betarice Rigoni, Valsugana Rugby Padova
Valentina Ruzza, Valsugana Rugby Padova
Veronica Schiavon, Rugby Riviera Del Brenta
Sofia Stefan, Rennes (Francia)
Alice Trevisan, Rugby Riviera Del Brenta
Paola Zangirolami, Valsugana Rugby Padova

In occasione di Italia–Scozia sono stati organizzati una serie di eventi collaterali: si è iniziato sabato 27, in Piazza Maggiore, con una serata di danze scozzesi lanciando il messaggio che lo sport è unione di culture e di genti. Ma anche domenica 28, giorno della partita, al mattino si terranno dei tornei maschili e femminili, senior e giovanili al termine dei quali gli atleti si riverseranno all’Arcoveggio per la partita.

  •   
  •  
  •  
  •