Fiamme Oro Rugby Eugenio: “A Mogliano per giocarci la partita a viso aperto”

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui

L'ESTERNO DELLE ZEBRE MILIS MULIAINAFiamme Oro Rugby Eugenio: “A Mogliano per giocarci la partita a viso aperto”
FIAMME ORO RUGBY, EUGENIO: “A MOGLIANO PER GIOCARCI LA PARTITA A VISO APERTO”

Trasferta impegnativa quella che attende le Fiamme per la 15^ giornata del campionato di Eccellenza. Venerdi 1° aprile, dalle 19,35 in diretta Raisport, i Cremisi saranno di scena al “Quaggia” contro il Mogliano.

All’andata i veneti si imposero sul sintetico di Ponte Galeria per un solo punto (16 a 15). Un match che per i ragazzi allenati da Eugenio Eugenio non si prospetta tra i più semplici, ma al quartier generale della caserma “Gelsomini” c’è grande fiducia nelle potenzialità della squadra, in serie positiva da cinque turni. Dall’altro lato il Mogliano, che senza i punti di penalizzazione potrebbe dormire sonni tranquilli in terza piazza, chiamato ad una prestazione di livello per consolidare la propria posizione e respingere gli attacchi dei “cugini” del Petrarca che seguono a ruota  in classifica a due sole lunghezze.

“Non ho mai fatto mistero nel dire che secondo me il Mogliano è la squadra che mi ha maggiormente impressionato finora, sia come organizzazione in campo, che come giocatori – ha detto il coach delle Fiamme, Eugenio Eugenio – D’altro canto c’è da dire che anche noi, in questo periodo, stiamo esprimendo il nostro miglior rugby dall’inizio della stagione. Andremo al Quaggia per giocarcela a viso aperto”.

Per quanto riguarda la formazione che scenderà in campo venerdì, ci sono alcuni dubbi, soprattutto in prima linea, a causa di alcuni infortuni occorsi in settimana: i due piloni saranno Fabio Cocivera e Alessio Ceglie, con Alain Moriconi tallonatore e, alle loro spalle in seconda, sarà la volta della coppia formata da Filippo Cazzola e Gianmarco Duca; in terza linea torna Matteo Zitelli insieme a Vittorio Marazzi e il neozelandese Troy Callander con il numero otto; la cabina di regia sarà appannaggio di Simone Marinaro e Maicol Azzolini, mentre i due centri saranno Giovanni Massaro e Pietro Valcastelli; il triangolo allargato sarà composto dalle due ali Matteo Gasparini e Michele Sepe, con il samoano Patrick Fa’Apale al rientro in campo con la maglia numero 15.

Fischio d’inizio previsto per le 19,35. Arbitrerà l’incontro il padovano Giuseppe Vivarini.

La probabile formazione

Fa’Apale, Sepe, Massaro/Quartaroli, Valcastelli, Gasparini, Azzolini, Marinaro, Callander, Marazzi, Zitelli, Cazzola, Duca, Ceglie, Moriconi, Cocivera

A disp: Cenedese/Naka, Vicerè/Cerqua, Iovenitti, Balsemin, Favaro/Amenta, Parisotto, Bacchetti, Sapuppo

  •   
  •  
  •  
  •