Rugby, giocatore dell’Amatori Catania trovato positivo a 11 sostanze dopanti

Pubblicato il autore: Pierluigi Persano Segui

amatoricatania
Davide Vasta, terza linea degli Amatori Catania Rugby, è stato sospeso in via cautelare dopo un test anti-doping “fuori competizione” effettuato lo scorso 5 marzo. Ma a far scalpore è soprattutto il numero di sostanze dopanti rilevate nel sangue dell’atleta: ben 11, e se non è un record (di cui andare poco fieri) poco ci manca.
Pare che il mix di 10 di queste sostanze siano state assunte per provocare la crescita del seno, mentre una fungerebbe sarebbe stata assunta per ridimensionare le ghiandole mammarie.

Come si legge dal comunicato apparso sul sito del CONI: “L’atleta Davide Vasta (tesserato FIR), è risultato positivo al Testosterone, Boldenone, Metabolita, Drostanolone, Mesterolone, Metandienone, Metasterone, Metildienolone, Stenbolone Metabolita, Clomifene Metabolita, 19-Noretiocolanolone, 19-Norandrosterone, a seguito di un controllo “fuori competizione” effettuato dalla NADO-ITALIA a Catania il 5 marzo 2016. La Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping, in accoglimento dell’istanza proposta dall’Ufficio Procura Antidoping, ha provveduto a sospendere l’atleta in via cautelare“.

Sempre in occasione dei test anti-doping è stato sorpreso un altro giocatore dell’Amatori Catania Rugby, questa volta risultato positivo a tre sostanze:
L’atleta Davide Alessio Scuderi, tesserato FIR, è risultato positivo al Metenolone, al Noretiocolanolone e al Norandrosterone, a seguito di un controllo “fuori competizione” effettuato dalla NADO-ITALIA a Catania il 5 marzo 2016. La Prima Sezione del Tribunale Nazionale Antidoping comunica che, in accoglimento dell’istanza proposta dall’Ufficio Procura Antidoping, ha provveduto a sospendere l’atleta in via cautelare“.

La società Amatori Catania Rugby ha subito rilasciato un comunicato sul suo sito ufficiale dove si dichiara estranea all’abuso di sostanze dopanti dai suoi tesserati, annunciando però di rimanere al fianco dei due atleti momentaneamente sospesi:
“LAmatori Catania Rugby è stata appena informata dal Coni che i propri tesserati Scuderi e Vasta sono risultati positivi all’antidoping a seguito di un controllo fuori competizione effettuato nei giorni scorsi.
L’Amatori Catania Rugby è totalmente estranea ai fatti e condanna fermamente l’utilizzo di qualsiasi sostanza proibita dai regolamenti vigenti ed è dispiaciuta della condotta afferente esclusivamente alla sfera personale dei nostri due tesserati e dunque del tutto estranea al controllo della società.
L’Amatori Catania Rugby però rimarrà al fianco dei suoi tesserati, confermando il principio di unione, famiglia e salvaguardia dei suoi ragazzi, nonostante l’errore commesso, in un momento di assoluta difficoltà”.

  •   
  •  
  •  
  •