Sei Nazioni: Italdonne, in Galles pensando al Mondiale 2017

Pubblicato il autore: Giacomo Garbisa Segui

Sei Nazioni rugby femminile 2016

Ultima partita nel Sei Nazioni per l’Italdonne che in Galles cerca i punti per scalare qualche posizione in classifica. Domenica 20 marzo, al «Talbot Athletic Ground» di Port Albot (ore 14 locali con diretta streaming dalle 15 italiane su www.federugby.it), le azzurre cercano di infliggere alle padrone di casa la prima sconfitta fra le mura amiche. In palio ci sono i punti per risalire la classifica, nulla più visto che la Francia, superando venerdì sera 17-12 l’Inghilterra, ha compiuto il sorpasso che è valso la vittoria del torneo.

Rispetto alla partita persa 14-3 in Irlanda (l’unico successo le azzurre lo hanno messo a segno 22-7 con la Scozia ed è valso l’accesso al Mondiale del prossimo anno in Irlanda) il commissario tecnico Andrea Di Giandomenico schiererà nel XV iniziale Paola Zangirolami al posto di Maria Grazia Cioffi che rimane a disposizione del ct.

«Affrontiamo questo ultimo impegno con la massima determinazione, ma con serenità – spiega Maria Cristina Tonna, coordinatrice dell’attività femminile –. Non siamo assolutamente appagate dal raggiungimento dell’obiettivo Mondiale 2017, anzi stiamo lavorando per migliorare ancora le nostre prestazioni e per testare fin da ora nuovi innesti (Sara Tounesi del Rugby Cremona ndr), che saranno fondamentali in chiave mondiale. Sappiamo bene che domenica sarà una battaglia, le gallesi vorranno cancellare dai loro ricordi la sconfitta dello scorso anno in Italia; di contro siamo determinate a consolidare il livello raggiunto. Mi aspetto una gara avvincente».

La formazione dell’Italia:
15 Manuela Furlan (Benetton Treviso, 50 caps)
14 Maria Magatti (Rugby Monza 1949, 14 caps)
13 Michela Sillari (Rugby Colorno, 28 caps)
12 Paola Zangirolami (Valsugana Rugby Padova, 66 caps)
11 Sofia Stefan (Rennes, Francia, 26 caps)
10 Beatrice Rigoni (Valsugana Rugby Padova, 15 caps)
9  Sara Barattin (Rugby Casale, 66 caps) – Capitano
8  Elisa Giordano (Valsugana Rugby Padova, 15 caps)
7  Isabella Locatelli (Rugby Monza 1949, 5 caps)
6  Michela Este (Benetton Rugby Treviso, 48 caps)
5  Alice Trevisan (Rugby Riviera Del Brenta, 33 caps)
4  Elisa Pillotti (Rugby Parabiago, 4 caps)
3  Melissa Bettoni (Rennes, Francia, 30 caps)
2  Lucia Cammarano (Rugby Monza 1949, 12 caps)
1  Elisa Cucchiella (Belve Neroverdi, 56 caps)

A disposizione
16 Lucia Gai (Rugby Riviera Del Brenta, 41 caps)
17 Diletta Nicoletti (Rugby Bologna 1928, 2 caps)
18 Sara Tounesi ( Rugby Cremona, 0 cap)
19 Valentina Ruzza (Valsugana Rugby Padova, 12 caps)
20 Ilaria Arrighetti (Rennes, Francia, 20 caps)
21 Silvia Folli (Valsugana Rugby Padova, 1 cap)
22 Mariagrazia Cioffi (Rugby Benevento, 41 caps)
23 Veronica Madia (Rugby Colorno, 1 cap)

  •   
  •  
  •  
  •