Castrogiovanni al party di Ibra & co: il Racing lo mette fuori rosa

Pubblicato il autore: Davide Serioli Segui
Castrogiovanni in campo

Castrogiovanni in campo

Martin Leandro Castrogiovanni, italiano ma di origine argentina e idolo per tanti appassionati di rugby, è stato beccato a compiere delle azioni non proprio eticamente positive.
Lui gioca in Top14 con il Racing Métro 92, squadra francese nella quale occupa il ruolo di pilone.
Un personaggio sicuramente carismatico Castrogiovanni, che è riuscito persino a raggiungere le 100 presenze nella nazionale italiana insieme a Sergio Parisse.
Ma dopo l’azione da lui compiuta che stiamo per raccontarvi, sicuramente la vostra opinione nei suoi confronti potrebbe cambiare radicalmente.

La squadra attuale nella quale milita era impegnata in una storica semifinale di Champions Cup, ma il forte pilone azzurro aveva dichiarato alla società di non poter essere della partita a causa di problemi di salute di un parente in Argentina, luogo di cui è originario.
In realtà però Castrogiovanni non era affatto in Argentina per i motivi specificati poco prima, ma stava presenziando al party di Ibrahimovic e altri giocatori del PSG per la vittoria del campionato e della finale di coppa di lega contro il Lille.
Il problema per Castro, è che vi sono delle foto che lo ritraggono proprio mentre si gode il bel tempo e le ragazze del party di Las Vegas, pubblicate anche dall’attaccante del PSG, Zlatan Ibrahimovic (guarda le foto).
Il club in cui gioca è venuto a conoscenza di queste foto e irrimediabilmente ha preso le sue decisioni, andando a sospendere il pilone della nazionale italiana.
Le foto incastrano chiaramente Castrogiovanni spassarsela allegramente con i giocatori del PSG; si possono distinguere in modo limpido la sua barba folta, il suo fisico prorompente ed un inequivocabile tatuaggio sulla spalla sinistra, mentre si trova accanto a Zlatan Ibrahimovic.

L’appuntamento nella semifinale di Champions Cup era importantissimo per il Racing Métro 92 e Castrogiovanni non sarebbe dovuto mancare ad un appuntamento così rilevante, in un modo così poco signorile.
Il 34enne originario di Paranà è uno tra i giocatori stranieri più popolari in Francia, ha giocato nel Tolone dove ha ottenuto molti successi come la conquista di una Top14, e due edizioni della Heineken Cup, inoltre è riuscito a vincere 4 premiership inglesi con il Leicester dove ha giocato per sette anni.
Il Leicester oltretutto era la diretta avversaria di questa semifinale di Champions Cup della sua squadra, che nonostante la sua assenza è riuscita a vincere lo stesso.

Dopo tutte queste vittorie, Castro era passato al Racing Métro 92 dove però non ha ottenuto lo stesso successo degli anni passati.
Molte le prestazioni altalenanti offerte dal pilone azzurro che rischia in questo modo di andare a chiudere nel peggiore dei modi la sua stagione nel club parigino in cui non è mai riuscito a lasciare veramente il segno.
Castrogiovanni da quando gioca in Francia ha sempre intrattenuto dei buoni rapporti con i giocatori del PSG tra i quali Marco Verratti, Pastore, Ibrahimovic e molti altri, con i quali va spesso a cena nel ristorante Volver.
Un rapporto che gli è costato molto caro e che potrebbe anche andare a peggiorare, dato che a 34 anni, Castrogiovanni si appresta a chiudere la propria carriera in un modo poco consono al campione che è stato.

  •   
  •  
  •  
  •