Fiamme Oro Rugby Eugenio: “Salutare il pubblico con una gara di livello”

Pubblicato il autore: Antonio Chiera Segui

162014482_rugby

Fiamme Oro Rugby Eugenio: “Salutare il pubblico con una gara di livello” Ultima partita casalinga della regular season per le Fiamme che sabato 30 alle 16

FIAMME ORO RUGBY, EUGENIO: “SALUTARE IL NOSTRO PUBBLICO CON UNA PRESTAZIONE DI LIVELLO”

Ultima partita casalinga della regular season per le Fiamme che sabato 30 alle 16, sul sintetico della caserma “S. Gelsomini”, troveranno sulla propria strada il Lafert San Donà, per una sfida che mette in palio il quinto posto in campionato.

Lo scorso anno le due formazioni si ritrovarono faccia a faccia, sempre a Roma, per giocarsi un posto nei playoff e finì con i cremisi vittoriosi 22 a 20, un risultato che spianò la strada al XV della Polizia di Stato verso le fasi finali.

Sabato prossimo la posta in gioco non sarà importante come quella del campionato precedente (le Fiamme occupano la quinta piazza con cinque punti di vantaggio sui veneti), ma di certo da ambo le parti ci sarà la volontà di chiudere al meglio la stagione e, per i Cremisi, di dimostrare di essere una squadra in crescita, dopo l’ottimo girone di ritorno che fin qui li ha visti sconfitti solo a Rovigo.

«Siamo a fine stagione e si potrebbe pensare che siamo scarichi non avendo più nulla da chiedere a questo campionato – ha detto coach Eugenio Eugenio – ma non è così, anzi durante la settimana passata ho notato nei miei ragazzi la stessa intensità e voglia mostrata prima di partite che ci avrebbero potuto proiettare ben più in alto. C’è la volontà di dimostrare che i risultati ottenuti nel girone di ritorno non sono stati una casualità, ma il frutto del buon lavoro messo in campo e, soprattutto, vogliamo salutare il nostro pubblico con una prestazione di livello, combattendo fino alla fine. Anche San Donà ha il nostro stesso obiettivo e la stessa voglia di chiudere in bellezza questo campionato. Dobbiamo stare attenti, perché è una squadra che più di una volta si è dimostrata ostica per tutti».

Questa la probabile formazione che scenderà in campo sabato: prima linea con capitan Valerio Vicerè tra i due piloni Fabio Cocivera e Stefano Iovenitti, con in seconda Filippo Cazzola che farà coppia con Gianmarco Duca; in terza Troy Callander e Matteo Zitelli saranno i due flanker e Mirko Amenta a chiudere il pack con il numero 8; novità in cabina di regia dove, insieme a Simone Marinaro, farà il suo esordio all’apertura il samoano Patrick Fa’Apale con, alle loro spalle, i centri Giovanni Massaro e Roberto Quartaroli; il triangolo allargato sarà formato dalle due ali Matteo Gasparini e Samuel Seno, con Giuseppe Sapuppo che indosserà la maglia numero 15.

Kick-off previsto alle 16, con un’ora di anticipo sulle altre partite della XVII giornata. Ad arbitrare l’incontro sarà l’aquilano Claudio Passacantando.

Prima della partita entrambe le squadre entreranno in campo vestendo la maglia di “Vite Coraggiose”, la prima campagna sociale della Fondazione Bambino Gesù Onlus a sostegno della ricerca e cura delle malattie genetiche orfane di diagnosi.

La probabile formazione

Sapuppo, Seno, Quartaroli, Massaro, Gasparini, Fa’Apale, Marinaro, Amenta, Zitelli, Callander, Cazzola, Duca, Iovenitti, Vicerè (cap), Cocivera

A disp.: Cenedese, Cerqua, Ceglie, Marazzi, Balsemin, Parisotto, Azzolini, Di Massimo

  •   
  •  
  •  
  •