Selezione Italiana Rugby Sordi, il bilancio dopo il raduno di Paganica

Pubblicato il autore: valerio amodeo Segui

IRS
La Selezione Italiana Rugby Sordi è tornata ad allenarsi in vista delle prossime partite e dei mondiali di categoria che dovrebbero svolgersi in Galles nel 2017.

Il raduno, tenutosi a Paganica a fine Marzo ( dal 18 al 22), ha visto scendere in campo sedici atleti provenienti da tutta Italia. Da sottolineare la presenza di tre esordienti assoluti con la selezione, segno che il lavoro di ricerca e reclutamento da parte della società comincia a dare risultati.

La cinque giorni abruzzese è stata particolarmente fruttuosa per gli atleti azzurri che hanno avuto modo di lavorare intensamente con Massimo Mascioletti e Antonio Colella, giocatori simbolo del rugby italiano, che hanno affiancato il coach Chilante nelle varie sedute di allenamento

Le lezioni, di carattere sia teorico sia pratico, sono state vissute con grande intensità da tutti gli atleti, permettendo così di ottenere il massimo risultato, migliorando, di fatto, anche la coesione tra i ragazzi e permettendo, così, agli esordienti di integrarsi facilmente all’interno di un gruppo già consolidato.

Dopo il duro lavoro c’è stato anche il tempo di festeggiare, splendidamente, il primo anniversario della selezione italiana rugby sordi. I festeggiamenti, organizzati insieme allo staff del Paganica Rugby, sono durati fino a notte inoltrata.

Al termine del raduno tutto lo staff della selezione si è detto soddisfatto del lavoro svolto.

E’ necessario sottolineare che tutto ciò non sarebbe stato possibile senza l’apporto, la collaborazione e la disponibilità del Paganica rugby. A tal proposito, è doveroso ringraziare il presidente del Paganica Rugby, il sig. Antonio Rotellini, e tutti coloro che hanno collaborato e che hanno offerto loro la miglior ospitalità, ricambiata simbolicamente con il dono della maglietta della selezione italiana rugby sordi.

Queste le parole del vicepresidente Alan V. Convito: ”Il raduno che abbiamo passato al Paganica Rugby è stato assolutamente stupendo, sicuramente il migliore, senza nulla togliere o voler mancare di rispetto verso coloro che ci hanno ospitato in precedenza. Oltre alla bellissima ospitalità abbiamo goduto molto dell’ambiente e del panorama che contraddistingue questa zona d’Italia. Allenarci con la vista sulle montagne innevate ha reso questo raduno ancora più speciale, oltre all’assaggiare tutte le pietanze tradizionali abruzzesi. Lo spirito di gruppo non è mai stato così alto finora e di questo possiamo solo ringraziare molte e molte volte tutti coloro che hanno collaborato: il Presidente Rotellini, i due tecnici Massimo e Antonio per i preziosi insegnamenti e i due cuochi Massimo e Carlo che ci hanno sopportato!”.

Con l’occasione informiamo che l’Associazione Italia Rugby Sordi accoglie tutti gli atleti che desiderano unirsi alla squadra: possono entrare a farne parte atleti con perdita uditiva bilaterale maggiore o uguale al 25% o chi ha un deficit uditivo unilaterale maggiore o uguale al 50%.

Per ricevere informazioni o porre domande potete scrivere all’indirizzo mail dell’Associazione: italiarugbysordi@gmail.com ovvero è possibile seguire la pagina Facebook ‘Italia Rugby Sordi’.

Questi gli atleti convocati al raduno di Paganica:
Alan V. Convito
Stefano Bacherotti (esordiente)
Marco Muscoli
Loris Landi
Francesco di Stefano
Nicola Pompilio
Francesco Ferrari
Alessandro Serpentini
Ivan Luisi
Alban Alia (esordiente)
Mirko Faranfa
Michele Ponti
Gianluca Conti
Mattia Baraccini
Andrea Tomesani (esordiente)
Samuele Berto

  •   
  •  
  •  
  •