Pro Recco Rugby, il tifone non ferma gli Squali che vincono il derby

Pubblicato il autore: Matteo Rosagni Segui

La Pro Recco Rugby vince il derby ligure contro il CUS Genova per 22 a 11

Lo Squalo, simbolo della Pro Recco Rugby

Lo Squalo, simbolo della Pro Recco Rugby

Il tifone che Venerdì scorso si è abbattuto sul genovesato, colpendo in particolar modo la riviera di levante, non ha intimorito né fermato la Pro Recco Rugby: nonostante gli ingenti danni subiti, a causa del mal tempo, dal campo “Carlo Androne”, la prima squadra degli Squali ha chiesto di non rinviare il derby in programma per ieri contro il CUS Genova, andando poi a vincerlo per 22 a 11. In una partita non bellissima, come ogni derby che si rispetti, ma carica di intensità ed agonismo, per la Pro Recco Rugby sono andati in meta Corbetta, Ciotoli e l’ex cussino Heymans, Agniel ha poi completato il punteggio biancoceleste con 2 trasformazioni e un calcio di punizione (per un totale di 3/4 e 7 punti). Per il CUS Genova invece è andato in meta Francesco Imperiale, mentre il calciatore Borzone ha messo a segno 2 calci di punizione (2/4 con un totale di 6 punti).

La vittoria ottenuta dagli Squali nel derby ligure è importantissima, sia sul piano dei punti che del morale, ma la squadra può e deve crescere ancora, sopratutto sotto l’aspetto della disciplina e della concentrazione, come sottolinea lo stesso coach della Pro Recco Rugby, Diego Galli, al sito ufficiale biancoazzurro proreccorugby.it:

“l’importante era vincere e così è stato, quindi sono contento, anche se avremmo potuto conquistare anche il punto di bonus. Purtroppo abbiamo visto chiaramente che dobbiamo lavorare ancora tantissimo sulla disciplina, perchè continuiamo a concedere troppi falli agli avversari. Anche il pacchetto di mischia deve essere ancora messo a punto, perchè a tratti va troppo in sofferenza e, per noi, questo è un problema che vale doppio, perchè chi ci affronta sa che farà i conti con un pack di qualità e, se andiamo in difficoltà, i nostri avversari acquisiscono doppiamente fiducia. Oggi abbiamo peccato ancora troppo di voglia di strafare e di imprecisione, sia in fase difensiva che soprattutto nel concretizzare. Insomma, il lavoro da fare non manca! Ma certo non ci spaventa, continuiamo il nostro cammino gara dopo gara e cerchiamo di continuare a crescere tutti insieme”.

Sempre ieri era in programma anche il derby Under 18 contro il CUS Genova, gara però rinviata proprio a causa delle problematiche legate al mal tempo che ha imperversato in Liguria lo scorso Venerdì.

La prossima sfida che attende la Pro Recco Rugby si disputerà Domenica 23 Ottobre, alle ore 15.30 presso lo stadio “Nando Capra” contro i parmensi del Noceto.

TABELLINO

Tossini Pro Recco Rugby-CUS Genova Rugby 22-11 (punti 4-0) (p.t. 8-6)

Marcatori: pt: 6′ cp Borzone (0-3), 12′ cp Borzone (0-6), 19′ meta Corbetta (5-6), 40′ cp Agniel (8-6).
St: 10′ meta Imperiale F. (8-11), 14′ meta Heymans tr Agniel (15-11), 23′ meta Ciotoli tr Agniel (22-11).

RECCO: Gaggero, Tassara (24′ st Neri), Heymans, Panetti (36′ st Torchia), Becerra, Agniel (c), Villagra (36′ st D’Agostini), Lamanna, Ciotoli, Nese, Metaliaj (18′ st Rosa), Monfrino, Di Valentino (8′ pt Corbetta), Noto (vc), Avignone (17′ st Bedocchi)
Allenatori: Villagra-Galli

CUS GENOVA: Dho, Salerno (34′ st Leveratto), Barani, Borzone, Rebora (34′ st Dapino), Zini, Lubrano (24′ st Ciranni), Bertirotti (vc), Imperiale F. (c), Baldelli, Imperiale P., Dell’Anno, Barry (11′ st Nievas), Perini, Cattaneo
Allenatori: De Gregori-Bernardini

Arbitro: Bertelli

Cartellini: cartellino giallo 17′ pt Perini (CUS GE)

Calciatori: Agniel (Recco) 3/4 (2/3 trasf, 1/1 cp), Borzone (CUS Ge) 2/4 (0/1 trasf, 2/3 cp).

Man of the match: Villagra (Recco)

  •   
  •  
  •  
  •