Rugby Guinness PRO12, urlo Zebre ad Edimburgo: la vittoria arriva grazie ad una meta di Venditti nel finale

Pubblicato il autore: MATTIA D'OTTAVIO Segui

edinburgh zebreRugby Guinness pro12, finalmente Zebre! Il XV del nord ovest si impone al BT Murrayfield Stadium contro i padroni di casa dell’Edinburgh Rugby per 19 a 14 e trova la prima vittoria stagionale nel torneo, con la quale supera Treviso in classifica (sconfitta a Glasgow dai Warriors). Dopo le due pesanti sconfitte, in trasferta contro gli Wasps e in casa contro Connacht nell’European Champions Cup, bisognava rialzare la testa ed offrire una prestazione convincente e così è stato. Arriva la prima storica vittoria in trasferta nel PRO12! In Scozia questa sera gli uomini di Gianluca Guidi  non si sono arresi, nemmeno quando hanno subito il sorpasso dei padroni di casa a dieci minuti dal termine e sembrava dovesse arrivare un’altra sconfitta dopo essere stati sempre in vantaggio. Ma andiamo con ordine a partire dalle scelte obbligate di formazione, con tre cambi rispetto alla squadra scesa in campo a Parma nella sconfitta contro il Connacht: Bisegni, D’Apice e Chistolini al posto degli indisponibili Di Giuli, Fabiani e Ceccarelli. Il piglio giusto si vede sin dalle prime battute, gli ospiti esercitano una grande pressione centralmente e da una punizione il piede di Canna regala il tre a zero. Gli scozzesi provano a riversarsi nei 22 delle Zebre, ma la difesa ospite è sempre attenta e con pazienza sbroglia le situazioni più complicate. Al venticinquesimo, dopo un ottimo lavoro in mischia, arriva un’altra punizione trasformata da Canna per il sei a zero. Edinburgh nei primi quaranta minuti non riesce ad andare a segno, la supremazia in campo avversario è sterile, anzi al tramonto del primo tempo, Canna con un bellissimo drop centra ancora ai pali e fa salire il vantaggio ospite sul 9  a 0 con il quale si va al riposo lungo. I padroni di casa nella ripresa rientrano in campo con ancora più decisione e al primo minuto sfiorano la meta, per fortuna delle Zebre arriva l’in avanti di Dell che vanifica l’azione. Un altro piazzato di Canna sembra incanalare definitivamente l’incontro in direzione ospite con il punteggio che a mezz’ora dalla fine recita 12 a 0. Allo scoccare dell’ora di gioco Edinburgh torna alla carica: la prima maul non trova fortuna con le Zebre che riescono a pulire in difesa  e risalire fino a metà campo, ma due minuti dopo la maul scozzese viene concretizzata da Ford che segna la meta, Kinghorn realizza la trasformazione per il 7 a 12. Appena quattro minuti dopo arriva la meta del pareggio di McCallum, la trasformazione del nuovo entrato Hidalgo-Clyne dà il primo vantaggio ai padroni di casa quando mancano poco più di dieci minuti alla fine. Quando restano solo due minuti sul cronometro arriva la giocata decisiva: l’ovale di marca scozzese viene intercettato da Venditti che si invola nell’area di meta e realizza il controsorpasso finale, Canna trasforma per il 19 a 14 che chiude la serata storica delle Zebre. Al fischio finale può scoppiare la gioia per la franchigia di Parma che ritrova la vittoria che mancava nel PRO12 dall’ultima giornata della passata stagione contro i Dragons Newport. Sabato prossimo allo stadio XXV aprile arriva il Leinster e le Zebre non si vogliono fermare.

  •   
  •  
  •  
  •