Rugby Sei Nazioni 2017, Italia-Irlanda: le parole del CT O’Shea

Pubblicato il autore: Lorenzo Iuso Segui

Rugby Sei Nazioni 2017

Rugby Sei Nazioni 2017. Venerdì pomeriggio, il ct azzurro, Conor O’Shea è intervenuto nella consueta conferenza stampa a due giorni dalla seconda partita del torneo contro l’Irlanda in programma sabato prossimo allo Stadio Olimpico alle 15. Ecco le parole dell’allenatore che sprona i suoi contro i suoi connazionali: “L’Irlanda è la mia casa ma oggi il mio unico obiettivo è il l’ItalRugby. Non penso all’Irlanda, ma a noi. Abbiamo di fronte una montagna da scalare per 80 minuti, mi auguro di disputare una grande partita questo week-end contro l’Irlanda. [..] Abbiamo un grande gruppo, tanti giovani di talento. Dobbiamo concentrarci su ciò che possiamo controllare, sui dettagli che fanno la differenza. Sono molto positivo, so di avere a disposizione materiale umano e grande potenziale in questo gruppo di giocatori. Disciplina e attenzione ai dettagli, particolarmente nelle uscite dai nostri ventidue.”

Proprio la disciplina e l’attenzione ai dettagli sono stati gli elementi in negativo della nostra nazionale nella sfida di domenica contro il Galles e non solo in quella. Si può e si deve migliorare. E’ questo (oltre ovviamente alle possibili vittorie), l’obiettivo principale di Conor O’Shea, un tecnico di profilo internazionale e del suo staff di alto livello, chiamati a risollevare una Nazionale che richiama ancora numerosi appassionati nelle partite casalinghe, nonostante i risultati non eccelsi

Rugby Sei Nazioni 2017. Le formazioni di Italia-Irlanda

Rispetto alla prima partita, il CT Conor O’Shea ha fatto tre cambi. Negli avanti, torna titolare, tallonatore, uno delle colonne della nostra nazionale, Ghiraldini al posto di Gega. Van Schalkwyk prende il posto in seconda linea di Biagi. L’ultimo cambio riguarda i trequarti con Bisegni lasciato fuori dai 23 e che verrà sostituito dal giovanissimo Esposito. Una squadra sicuramente più esperta nella mischia dove nel secondo tempo si è sofferto molto contro il Galles, la scorsa settimana.

XV Italia: 15 Padovani; 14 Esposito, 13 Benvenuti, 12 McLean, 11 Venditti; 10 Canna, 9 Gori; 8 Parisse (c), 7 Mbandà, 6 Favaro; 5 Van Schalkwyk, 4 Fuser; 3 Cittadini, 2 Ghiraldini, 1 Lovotti

Non resta che attendere sabato, ore 15,30, su DMAX l’inizio della partita tra Italia e Irlanda. E per riprendere le parole del commentatore Raimondi: “Mai paura, ragazzi”. Per vedere i momenti salienti e gli highlights di tutte le partite del Rugby Sei Nazioni 2017, clicca qui

  •   
  •  
  •  
  •