Super Rugby, i Western Force si aggiudicano il derby australiano contro i Queensland Reds

Pubblicato il autore: Simone Del Latte Segui

super rugby western force queensland redsSi è aperta oggi la seconda settimana di Super Rugby al Nib Stadium di Perth dove i Western Force hanno ottenuto il loro primo successo stagionale contro i Queensland Reds, reduci dalla vittoria di misura con i Natal Sharks al primo turno. Il derby tra le due franchigie della conference australiana è andato ai padroni di casa che si sono imposti 26 a 19 al termine di una gara dal punteggio altalenante.

Il primo marcatore a iscriversi al referto è Chance Peni per i Western Force dopo appena 120 secondi e spiccioli, ma il tentativo di conversione di Jono Lance si frange sul palo. L’entusiasmo dei tifosi dura poco perchè arriva immediata la reazione degli avversari che superano nel parziale i padroni di casa grazie alla doppietta di Eto Nabuli. Quade Cooper non è impeccabile e dalla piazzola mette a segno solo uno dei due calci. Il primo tempo però non è finito e a pochi minuti dalla pausa ci pensa Matt Philip a portare i suoi a due lunghezze di distanza. Lance questa volta trasforma e rettifica il punteggio sul 12 a 12 prima di andare negli spogliatoi. Nella ripresa i Reds sono i primi a muovere il tabellone ancora una volta con Eto Nabuli, pescato da uno splendido grubber di Duncan Paia’aua. Cooper non delude e firma il + 7 per i suoi colori. Al 50′ i Western Force accorciano le distanze di 3 punti grazie ad un calcio di punizione guadagnato in mischia chiusa e nuovamente al 55′, punendo l’indisciplina dei Queenslanders, ma la vera occasione di rimontare si presenta loro al 67′, sul 19 a 18, quando Sef Fa’agase va a sedersi per 10 minuti sulla panca dei puniti per un placcaggio pericoloso. La squadra di Perth sfrutta bene la superiorità e va a segno prima con la meta di Curtis Rona al 70′ e poi ancora una volta dalla piazzola con il piede di Ian Prior, che mette a segno i punti numero 24, 25 e 26 per la squadra di David Wessels. A tre minuti dalla fine rientra Fa’agase e, ritornati in 15 in campo, i Reds avrebbero la possibilità di pareggiare, ma i Force non concedono nulla e, dopo una lunga azione difensiva, rubano l’ovale e lo sparano in tribuna per il triplice fischio dell’arbitro e per la gioia dei loro supporters giunti al Perth Oval.

La prossima settimana i Western Force voleranno a Canberra per affrontare i Brumbies, mentre i Queensland Reds ospiteranno i Crusaders a Brisbane.

Formazioni

Western Force: 15. Dane Haylett-Petty, 14. Luke Morahan, 13. Curtis Rona, 12. Billy Meakes, 11. Chance Peni, 10. Joo Lance, 9. Ryan Louwrens, 8. Brynard Stander, 7. Kane Koteka, 6. Ross Haylett-Petty, 5. Adam Coleman, 4. Matt Philip, 3. Jermaine Ainsley, 2. Heath Tessmann (c), 1. Ben Daley
A disposizione: 16. Tatafu Polota-Nau, 17. Pek Cowan, 18. Tetera Faulker, 19. Richard Hardwick, 20. Isi Naisarani, 21. Michael Ruru, 22. Ian Prior, 23. Alex Newsome

Queensland Reds: 15. Karmichael Hunt, 14. Chris Kuridrani, 13. Samu Kerevi, 12. Duncan Paia’aua, 11. Eto Nabuli, 10. Quade Cooper, 9. Nick Frisby, 8. Scott Higginbotham, 7. George Smith, 6. Adam Korczyk, 5. Kane Douglas, 4. Rob Simmons, 3. Sam Talakai, 2. Stephen Moore, 1. James Slipper (c)
A disposizione: 16. Andrew Ready, 17. Sef Fa’agase, 18. Taniela Tupou, 19. Izack Rodda, 20. Hendrik Tui, 21. James Tuttle, 22. Jake McIntyre, 23. Izaia Perese

Arbitri

Direttore di gara: Federico Anselmi
Assistenti: Rohan Hoffmann e Graham Cooper
TMO: Damien Mitchelmore

 

  •   
  •  
  •  
  •