PRO 12, ad una partita dal termine è già praticamente definita la griglia Play off.

Pubblicato il autore: andrea nervuti

Il mese di Aprile si è ormai concluso e con lui anche il penultimo week end di Regular Season di questo PRO 12 2016/17 è andato. Un turno spartiacque necessario, volto a fugare la maggior parte dei dubbi residui o quantomeno quelli relativi alla parte alta della classifica, ed ovviamente alla sua consegiuente griglia finale in vista dei Play off di fine Maggio.
La vittoria della capolista Leinster (di misura, 31 a 30) fra le mura amiche dell’AVIVA Stadium contro i Glasgow Warriors, ha di fatto spento le già flebili speranze di una qualificazione scozzese, consolidando contestualmente il primato irlandese. Ad un solo match dall’epilogo del torneo, la squadra di Dublino si trova ora con 84 punti conquistati in 21 partite.
Segue, appena tre lunghezze più sotto, il Munster vittorioso per 14 a 34  sul campo del Benetton Treviso . La squadra di Anthony Foley, domina l’incontro del Comunale di “Monigo”  guadagnandosi il punto di bonus offensivo grazie a 5 mete (24′ – 69′ Sweetnam, 31′ Zebo, 66′ O’Donoghue, 63′ Wootton) 3 trasformazioni (32′ – 67′ – 70′ Bleyendaal) ed un piazzato, sempre di Bleyendaal, al 40′. Inutili, purtroppo, le marcature biancoverdi siglate da Odiete (trasformata da Mc Kinley) e di Mountariol (trasformata da Tebaldi all’ottantesimo). Ad ottanta minuti dal termine della stagione, Treviso si vede raggiunto dalle Zebre a quota 19 punti.
Al terzo posto della graduatoria, spuntano gli Scarlets, largamente trionfanti sul campo di un Connacht  senza più obbiettivi (8 -30). Mentre per l’ultimo pass disponibile per gli spareggi, è bagarre: attualmente il quarto gradino del podio appartiene ai gallesi degli Ospreys, ma non bisogna sottovalutare l’orgoglio dell’Ulster, distante 5 punti ma con la voglia di sgambettare il Leinster nel prossimo turno ed ultimo turno.
Da segnalare inoltre, la vittoria di Edimburgo su Newport, in quello che a tutti gli effetti era uno scontro per salvare la stagione. Gallesi in palesi difficoltà: adesso sono solo tre i punti che li separano dalla coppia di coda.
Infine, è doveroso sottolineare come le Zebre, dopo un primo tempo in affanno chiuso in svantaggio di ben 20 punti (23 -03), abbiano reagito alla grande, riuscendo persino a strappare un punto di bonus difensivo all’ Arms Park di Cardiff. Fondamentale la meta di Van Schalkwyk, arrivata al 79 esimo per un risultato finale di 30 a 24.
Ultima chiamata. Il derby “azzurro” in programma la prossima settimana allo stadio “Lanfranchi” di Parma, sancirà tanto inevitabilmente quanto brutalmente quale delle due franchigie italiche avrà disputato la miglior annata. Attenzione però, perchè la vincente dello “spareggio” sul suolo emiliano, non solo vanterà la supremazia nazionale, ma  in caso di contemporanea sconfitta dei Newport Dragons (nella partita contro i Cardiff Blues) potrebbe tradursi in un prestigioso terz’ultimo posto.
Risultati della 21esima giornata. Edinburgh Rugby vs Newport Dragons 24- 20; Cardiff Blues vs ZEBRE PARMA 30 – 24; Leinster vs Glasgow Warriors 31 -30; BENETTON TREVISO vs Munster 14 – 34; Connacht vs Scarlets 8-30; Ospreys vs Ulster 24 -10.
Classifica. 84 Leinster Rugby, 81 Munster Rugby, 72 Scarlets, 69 Ospreys, 64 Ulster Rugby, 58 Glasgow Warriors, 49 Cardiff Blues, 44 Connacht Rugby, 27 Edinburgh Rugby, Newport Dragons, 19 Zebre Parma, 19 Benetton Treviso.
Ultimo turno.
Sabato 6 Maggio, ore 17.15:
Munster vs Connacht Rugby, Ulster vs Leinster, Glasgow Warriors vs Edinburgh Rugby, Newport Dragons vs Cardiff Blues, Scarlet vs Ospreys, Zebre Parma vs Benetton Treviso.

  •   
  •  
  •  
  •