Super Rugby, risultati e classifica della decima giornata

Pubblicato il autore: Simone Del Latte

Super Rugby

Bulls e Hurricanes a riposo nel decimo turno di Super Rugby. Il finesettimana di gioco si apre a Dunedin, patria rugbistica degli Highlanders che ospitano gli Stormers, reduci da due ko consecutivi, divenuti tre dopo l’incontro di questo venerdì. A perdere in trasferta sono anche i Sunwolves sul campo dei Chiefs, complici i 17 dei 27 punti siglati da Damian McKenzie, e i Rebels contro i Southern Kings, autori del loro secondo successo stagionale, nonché della loro miglior prestazione di sempre da quando partecipano al torneo. Vincono, invece, lontano da casa cinque squadre su otto. Sorridono i Waratahs, divenuti secondi nella conference australiana dopo aver espugnato il Suncorp Stadium di Brisbane, e gli Sharks, trascinati dai 18 punti al piede di Curwin Bosch. I Blues rispondono agli Highlanders nella corsa al quarto posto del girone neozelandese, andando a prendersi cinque punti a Canberra contro i Brumbies, ancora primi a quota 18 nella loro conference. Continua a girare, infine, il motore dei Lions, imbattuti dalla terza giornata e quello dei Crusaders, imbattuti da sempre. Punto di bonus offensivo per Highlanders, Lions, Crusaders, Southern Kings e Blues per aver segnato almeno tre mete in più dei rispettivi rivali, mentre Sunwolves, Reds e Brumbies guadagnano il punto di bonus difensivo per aver contenuto i loro avversari in 7 lunghezze o meno nel punteggio finale.

Risultati della decima giornata di Super Rugby:

Highlanders 57 – Stormers 14 (5-0)
Chiefs 27 – Sunwolves 20 (4-1)
Reds 26 – Waratahs 29 (1-4)
Western Force 15 – Lions 24 (0-5)
Cheetahs 14 – Crusaders 48 (0-5)
Southern  Kings 44 – Rebels 3 (5-0)
Jaguares 25 – Sharks 33 (0-4)
Brumbies 12 – Blues 18 (1-5)

Bye: Bulls, Hurricanes

Ai playoff del Super Rugby parteciperanno otto squadre. Nessun dubbio sulla presenza di Crusaders e Lions, rispettivamente primi e secondi nella classifica generale del torneo e leader delle loro rispettive conference. Alla fase finale prenderanno parte anche gli Stormers, in quanto primi nel girone Africa 1, seppur paralizzati a quota 26 punti da tre giornate consecutive e precipitati al settimo posto. Sopra di loro, le quattro franchigie detentrici della cosiddetta “wild card“, anch’esse automaticamente ammesse alla post season. Queste quattro miglior seconde nei gruppi sudafricano e australasiano sono Chiefs, Hurricanes, Highlandders e Sharks. E’ probabile, infine, che a luglio vedremmo giocare anche i Brumbies, attualmente qualificati ai playoff in quanto squadra australiana con più punti totalizzati.

Classifica parziale alla decima giornata di Super Rugby:

Crusaders 41
Lions 37
Chiefs 37
Hurricanes 33*
Highlanders 28
Sharks 28
Stormers 26
Blues 22
Jaguares 20
Brumbies 18
Southern  Kings 15
Bulls 14*
Waratahs 13
Reds 11
Cheetahs 10
Western Force 9*
Rebels 7*
Sunwolves 6

  • In grassetto le squadre leader di conference
  • In corsivo le squadre detentrici della wild card ammesse alla post season
  • Con l’asterisco le squadre con una partita in meno
  •   
  •  
  •  
  •