Mondiali Mosca 2015. Rossella Fiamingo è medaglia d’oro!

Pubblicato il autore: Valerio Nisi Segui

rossella fiamingo

MONDIALI MOSCA 2015Rossella Fiamingo è d’oro! L’atleta catanese della forestale ha vinto la medaglia d’oro di spada ai Mondiali di Mosca 2015, bissando così il successo già ottenuto lo scorso anno ai Mondiali in Kazan. La Fiamingo entra nella storia di questo sport, entra nel libro dei record. Prima di lei il “bis” era riuscito solo all’ungherese Marianne Horvath nel 1991 e nel 1992, e alla francere Laure Flessel nel 1998 e 1999.

Per quanto l’atleta catanese sia arrivata in finale “stanca e scarica mentalmente“, come dirà lei stessa alla fine della gara, per la svedese Emma Samuelsson non c’è stato nulla da fare. La finale di Mosca 2015 si è giocata a senso unico. Alta la concentrazione mantenuta in pedana dalla Fiamingo, che ha saputo aspettare il momento giusto per sferrare i suoi affondi. E alla fine è stato 15-5, una vittoria netta che dà il senso del dominio assoluto dell’atleta italiana e soprattutto chiude il cerchio nel migliore dei modi per un Mondiale giocato davvero ad altissimi livelli. Mosca 2015 come Kazan 2014. La Russia ha portato decisamente bene a Rossella. Un biennio d’oro che non dimenticherà mai.

ORO E LACRIME – Una delle scene più belle, oltre ovviamente la partita perfetta giocata in finale, è stata la commozione provata dalla Fiamingo sulle note dell’inno di Mameli. Dietro quelle lacrime versate cantando con voce singhiozzante c’è il senso di una vita dedicata ad una passione, c’è il senso di appartenenza, c’è anche la consapevolezza di aver fatto la storia. “E’ un’emozione fortissima. Ho dimostrato, prima di tutto a me stessa, che la vittoria dello scorso anno non fu un caso”, dice la Fiamingo a fine gara e poi continua, “Ammetto che stavolta ero scarica e non ci credevo. Mi sono ripetuta per tutto il giorno di pensare un assalto alla volta e così sono arrivata in finale anche un pò stanca mentalmente. Poi la voglia di farmi un bel regalo ha avuto il sopravvento e mi sono caricata”. Rossella si è concessa un bel regalo, proprio all’indomani del suo 24esimo compleanno. Mosca 2015 sarà sempre nel suo cuore, nei nostri occhi.

  •   
  •  
  •  
  •