Rio 2016 rischia di perdere Valentina Vezzali

Pubblicato il autore: Alessandro Paroli

Vezzali

Valentina Vezzali è davvero ad un passo dall’esclusione dalle prossime Olimpiadi di Rio 2016. Un regolamento scellerato del CIO impone che  il fioretto femminile (e la sciabola maschile) non abbia la gara a squadre nella prossima rassegna a cinque cerchi, di conseguenza saranno solo due le atlete a poter rappresentare la scherma italiana a Rio de Janeiro. Ed in questo momento le compagne Di Francisca ed Errigo sembrano davvero irraggiungibili: la campionessa jesina ha un ritardo di circa 70 punti dalla Errigo e addirittura di più di 100 dalla concittadina Di Francisca. Tra due settimane, a Torino, dove si svolgerà la terza tappa (con punteggio maggiorato di 1,5) del circuito di coppa del mondo si saprà molto, se non tutto, del destino di Valentina Vezzali, 3 volte medaglia d’oro in 3 edizioni consecutive delle Olimpiadi.

E’ molto probabile, inoltre, che questa stagione sia l’ultima da atleta per  Vezzali, che a quarantuno anni è comunque una delle atlete più longeve e più vincenti della storia della sport italiano e mondiale; il feeling tra Valentina e la rassegna a cinque cerchi è qualcosa di mai visto prima: oltre le 3 medaglie d’oro già citate, se ne aggiungono altre due individuali, una d’argento e una di bronzo, più altre 4 a squadre (3 ori e un bronzo). Insomma, una collezionista di medaglie olimpiche impareggiabile. Per non parlare, poi, delle vittorie ottenute ai campionati del Mondo: sono sei i titoli individuali conquistati dalla fiorettista azzurra. Mai nessuno come lei. L’edizione di Rio 2016 rischia, dunque, di perdere l’assoluta dominatrice degli ultimi vent’anni di scherma mondiale e per lo sport italiano sarà un duro colpo, considerato appunto che la carriera di Valentina Vezzali volge al termine.

Che scherma sarà senza di lei? Difficile dirlo; sicuramente negli almanacchi schermistici ci sarà sempre un pre e un post Vezzali, così come anche nello sport italiano. Certo è che la fiorettista non sparirà dai radar dello sport italiano: parlamentare dal 2013, Vezzali è costantemente impegnata nella promozione dello sport nell’aula del Parlamento. Pare abbastanza scontato prevedere una carriera ai vertici dello sport italiano per lei. Altra certezza è che il fioretto femminile italiano sopravviverà: con Di Francisca, Errigo, Batini e Volpi il presente ed il futuro sono assicurati, considerato che sono tutte nelle prime venti del ranking mondiale, ma la scherma e lo sport in generale perderanno un’incredibile protagonista: Valentina Vezzali.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: