Rio 2016, fioretto maschile a squadre fuori dal podio. Italia mai così male da 20 anni

Pubblicato il autore: Maurizio Ribechini Segui

Italia-generica-scherma-foto-pagina-fb-federschermaUna vera e propria delusione arriva per la scherma italiana e per l’intera spedizione azzurra a Rio 2016 dalla squadra di fioretto maschile a squadre.

Il quartetto italiano composto da Giorgio Avola, Andrea Baldini, Andrea Cassarà e dal fresco campione olimpico individuale Daniele Garozzo ha infatti chiuso solo al quarto posto. Un risultato amaro che rappresenta una disfatta per una squadra come quella azzurra che era la favorita  nel torneo olimpico di fioretto maschile a squadre.

L’Italia è stata infatti letteralmente travolta in semifinale da parte della Francia (45-30) e poi è stata sonoramente battuta anche nella finalina per il terzo posto dagli Stati Uniti (45-31). A margine di questo risultato il Commissario Tecnico italiano Andrea Cipressa ha detto: “E’ una sconfitta pesante. Ero contento quando abbiamo pescato la Francia e non la Cina, perché li abbiamo sempre battuti, ai Mondiali e durante l’anno. Invece, oggi ci sono mancati i veterani: volevo dare un’altra opportunità a Cassarà ma era spento, non c’era, e ha incassato un 8-2; Baldini ha invece subito un 10-1 in due assalti. C’è amarezza, ci siamo presentati da campioni del mondo, olimpici e numeri uno del ranking mondiale ma non abbiamo saputo gestire la pressione”.

Guardando la storia del fioretto maschile a squadre notiamo che questo è il peggior risultato italiano da 20 anni a questa parte. Nel 2012 avevamo vinto la medaglia d’oro con Baldini, Aspromonte, Cassarà e Avola (quindi 3 atleti su 4 rispetto a quelli schierati oggi), Nel 2008 la gara di fioretto maschile non venne disputata (per la consueta rotazione che esclude una disciplina a squadre ogni tre edizioni), nel 2004 avevamo vinto la medaglia d’oro e nel 2000 quella di bronzo.

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: