Rio 2016, Rossella Fiamingo dopo l’argento: “Volevo vincere, dovevo essere più fredda…”

Pubblicato il autore: Saverio Crea Segui
Rossella Fiamingo con la medaglia d'argento, vinta a Rio. Foto:Reuters

Rossella Fiamingo con la medaglia d’argento, vinta a Rio. Foto:Reuters

Rio 2016, Fiamingo d’argento: Ecco le sue reazioni

Rossella Fiamingo, spadista italiana, ha conquistato ieri sera, la medaglia d’argento. La prima medaglia azzurra a Rio 2016.  «Renzi mi ha mandato messaggi da stamattina, a ogni turno un altro di incitamento. Devo dire che a un certo punto ho smesso di guardarli perché mi mettevano un po’ di ansia… Lui ci credeva dall’inizio, io no. E sono soddisfatta di questo secondo posto», così parla la Fiamingo alla Stampa, soffermandosi anche sul grande incitamento del presidente del Consiglio.

I Tweet dopo la gara

L’atleta azzurra, ha avuto il tempo per scambiare qualche messaggio con Vincenzo Nibali.  «Gli avevo scritto in mattinata per un in bocca al lupo, mi spiace si sia infortunato». A fine gara, spazio per il tweet dedicato dal fidanzato Luca Dotto e la supercampionessa Valentina Vezzali.  «Sei il mio orgoglio», cinguetta il nuotatore azzurro, con cuoricino.  La leggenda della scherma femminile, invece le ha scritto di come questo argento ora forse un po’ amaro sarà apprezzato con l’esperienza.

Rossella, ringrazia la collega più esperta. «La ringrazio. Per un attimo ho pensato di diventare come Valentina, mi sono illusa…».

L’errore

Non è triste, Rossella.  «Sì, io ci avrei messo la firma sul secondo posto. Peccato, mi ha preso un po’ di panico alla fine con la Szasz, un’avversaria che conosco bene e che avevo sempre battuto. Mi ha preso la fretta, sull’11-7 ho pensato che mi mancavano quattro stoccate invece di andare avanti colpo su colpo, lì ho sbagliato». “I momenti che porto con me sono quelli dopo gli assalti. Volevo piangere per l’emozione e la felicità ma cercavo di trattenermi. Volevo vincere, quindi dovevo rimanere fredda”. La bella siciliana, cambierà look dopo il podio in Brasile: «Avevo promesso che in caso di vittoria mi sarei tagliata i capelli. Siccome sono soddisfatta forse lo faccio lo stesso. E magari mi tingo di rosa».

  •   
  •  
  •  
  •  
Tags: