Scherma, sciabola femminile: Calendario 2016-2017

Pubblicato il autore: Doro Thea Segui

Nel fine settimana si parte: al via la sciabola femminile. Ecco il calendario completo di tale disciplina di scherma, riguardante la stagione 2016-2017, che tra poco inizierà. Un cammino verso Lipsia, che si concluderà tra ben 4 anni, quando ci saranno le Olimpiadi di Tokyo; partenza da Orleans, in Francia, per un totale di otto tappe, che vedranno toccare Cancun, New York, Atene, Pechino, Seul, Tunisi e, per finire, Mosca, ultima tappa attesa per inizio giugno,
Calendario

Orleans – 18/19/20 novembre 2016

Cancun – 16/17/18 dicembre 2016 (Grand Prix)

New York – 27/28/29 gennaio 2017

Atene – 17/18/19 febbraio 2017

Pechino – 24/25/26 marzo 2017

Seul – 31 marzo/01 aprile (Grand Prix)

Tunisi – 12/13/14 maggio 2017

Mosca – 02/03/04 giugno 2017 (Grand Prix)

Per quanto riguarda il ranking, primo posto per Sofya Velikaya. La russa ha mancato la medaglia olimpica per un soffio e si trova a quota 253 nel ranking. Seguono la connazionale Yana Egorian, bella sciabolatrice di origine armena, a 243, e l’ucraina Olga Kharlan, a 242, una delle più grandi “deluse” dalle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. Quarto e quinto posto occupati rispettivamente dalla statunitense Mariel Zaguins, a quota 200, e dalla corana Yijeon Kim, a 163.

olimpiadi-londra-2012-scherma-sciabola-italia-586x391

Tra le azzurre, presente Loreta Gulotta, una delle migliori italiane in mostra a Rio 2016. La sciabolatrice, ricordiamo, si è dovuta fermare ai quarti di finale. Per lei, adesso, una nuova stagione dove mettersi in mostra e far valere il suo talento. Occhi puntati, inoltre, su Arianna Errigo, nella sua doppia sfida con il fioretto. Già nella gara ad Erba, il talento monzese si è messo in mostra con tutta la sua bravura, riuscendo a classificarsi tra le prime otto. A Orleans si terrà il suo debutto in questa nuova disciplina: riuscirà Arianna a farsi valere anche con la sciabola? Ancora, ci saranno Irene Vecchi e Rossella Gregorio, entrambe reduci dall’esperienza brasiliana, con il desiderio di fare ancora meglio rispetto alla scorsa estate.

Per quanto riguarda il discorso giovani sciabolatrici, da considerare il talento di Manon Brunet. La ragazza, venti anni, proveniente da Lione, si è qualificata quarta alle Olimpiadi di  Rio de Janeiro 2016, ad un soffio dalla finale. Nonostante la pressione e l’emozione, la giovanissima francese ha ben affrontato la prova internazionale, giunta al termine di una stagione che l’ha portata ad emergere tra tutte le Under 20. Pe Manon, il 2016 è stato anche l’anno in cui è riuscita a centrare il suo primo argento e arrivare sul suo primo podio in Coppa del Mono Senior, a Caracas, dove ha raggiunto un ottimo terzo posto. Da considerare, per quanto riguarda le giovanissime sciabolatrici, anche la presenza di Anna Marton: la ragazza si è qualificata terza ai Mondiali di Mosca 2016 e, invece, come seconda a Torun nel 2016.

Queste le principali novità e il calendario riguardanti la nuova stagione schermistica della sciabola femminile, l’ultima tra le discipline della scherma a mettersi in moto. Si prospetta una grande annata, piena di emozioni e di spettacolo, che inizierà tra appena qualche giorno, il 18 novembre, nella tre giorni di Orleans e che si concluderà il 4 di giugno al Grand Prix di Mosca. Otto importantissime tappe, tutte da seguire attentamente, per la stagione 2016-2017 oramai davvero alle porte.

  •   
  •  
  •  
  •