Sci alpino: vento in Austria, libera donne annullata. Ladri nella stanza della Mancuso

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

sci alpino

Un’ondata violentissima di vento si abbatte sulla coppa del mondo di sci alpino femminile. A Bad Kleinkirchheim e su tutto il versante nord delle Alpi della regione austriaca Karinzia, raffiche di grande intensità stanno condizionando tutte le attività delle località sciistiche. Sulla pista Franz Klammer il vento si è portato via cartelloni pubblicitari, ha letteralmente distrutto le cabine destinate ai telecronisti delle diverse televisioni, una parte delle tribune è stata divelta, le reti di protezione ai lati della pista completamente intrecciate. Uno scenario apocalittico quello che si sono trovati davanti agli occhi gli organizzatori stamane, così si è deciso all’istante di annullare la discesa libera di oggi. Alle 14 il direttivo Fis si riunirà per decidere se domani verrà recuperata la discesa di oggi o se verrà lasciato in programma il SuperG: a Bad stanotte è prevista una nevicata di qualche ora, e anche per la gara di domani i dubbi sono più di uno.

Tra le atlete, notte non facile per l’atleta americana Julia Mancuso (foto). Alcuni malfattori si sono introdotti nella sua stanza in hotel rubando alla velocista a stelle e strisce il pc personale. Arrabbiatissima, l’istrionica campionessa ha fatto venire la polizia scientifica nel cuore della notte per fare i rilievi, e deve aver gioito non poco della cancellazione della libera di stamane considerata la notte passata interamente in bianco.

  •   
  •  
  •  
  •