Risultati sci alpino: a Garmisch l’Italia risorge con Varettoni e Paris. Discesa a Reichelt

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

risultati sci alpino

Ossigeno puro. Dopo il mondiale da tregenda, l’Italia dello sci alpino ritrova la bussola in coppa del mondo sulle nevi bavaresi di Garmisch. Nella mini-discesa libera “azzoppata” dalla nebbia (poco più di 1’10” di gara), è ancora austriaca l’invasione “manu militari” del podio: il successo è per Hannes Reichelt, che si lascia alle spalle l’altro veterano del Wunderteam Romed Baumann per un solo centesimo e il campione olimpico Matthias Mayer per 23. Quarto, a 28 centesimi, un sorprendente Silvano Varettoni (nella foto in salto): il trentenne di Pieve di Cadore, da sempre un fulmine in allenamento, non aveva mai brillato in gara commettendo sempre errori a destra e a mancina. Col 4° posto in Germania, coglie il miglior risultato della sua carriera sfiorando un podio storico. Al 5° posto il fuoriclasse azzurro Dominik Paris a 31 centesimi: con i 45 punti messi in cascina nella coppa del mondo di discesa, il panzer della Val d’Ultimo tiene accesa la speranza di poter contendere la sfera di cristallo di specialità al norvegese Kjetil Jansrud, in netta fase calante in questo finale di stagione. Due piazzamenti che ridanno fiducia a un clan azzurro uscito con le ossa rotte dalla trasferta iridata di Vail: domani c’è il gigante, e le speranze nostrane sono tutte risposte sul livignasco Roberto Nani.

  •   
  •  
  •  
  •