Discesa Valgardena. Svindal ok. Mayer salvato dall’airbag

Pubblicato il autore: Gioacchino Moncado
FranceAlpineSkiingWorldCupJPEG-0a6f4_1450527235-kBQ-U10602713613433PGC-700x394@LaStampa.itE’ andata al norvegese Aksel Lund  Svindal la discesa libera disputata questa mattina in Valgardena. La gara è stata caratterizzata dal brutto incidente occorso all’austriaco Matthias Mayer,  caduto rovinosamente sulla neve e ” salvato” dall’entrata in funzione dell’ airbag. Per la prima volta in una gara di Coppa del Mondo di sci alpino il nuovo sistema di sicurezza è entrato in azione con risultati ottimi. Per quanto riguarda la gara, sospesa per un lungo periodo proprio a causa della caduta dell’austriaco, è stata ancora la Norvegia a fare la parte della padrona piazzando due atleti sul podio. Oltre al vincitore Svindal, infatti, la formazione scandinava ha conquistato il terzo posto con Jansrud. Tra i due compagni di squadra si è inserito a sorpresa il francese Fayed. Per l’Italia buona prestazione di Peter Fill che fino alla caduta di Mayer, partito con il pettorale 25, era in prima posizione in classifica. L’azzurro ha chiuso al quarto posto. La discesa della Valgardena comunque rimarrà alla storia per l’entrata in funzione per la prima volta del cosiddetto airbag degli sciatori. Il nuovo sistema protettivo era indossato dall’austriaco Matthias Mayer, medaglia d’oro a Sochi proprio in discesa libera, che è tra gli sciatori che hanno scelto di utilizzare l’airbag ( opzione facoltativa fornita dalla casa produttrice). L’austriaco è caduto nel finale della sua prova ed il sistema si è regolarmente aperto mentre lo sciatore non aveva ancora impattato con il terreno. Grazie anche all’airbag Mayer non ha subito gravi conseguenze anche se in via precauzionale è stato trasferito in ospedale per accertamenti.
  •   
  •  
  •  
  •