Sci Femminile, vince la Brem, sesta la Goggia

Pubblicato il autore: Gabriele Lepri Segui

 sci

E’ l’austriaca Eva-Maria Brem a vincere lo Slalom Gigante per quanto riguarda lo sci femminile oggi a Courchevel.  La nota sciatrice dell’Austria è riuscita a difendere il primo posto guadagnato nel corso della prima manche e si quindi è aggiudicata la vittoria. Per la Brem si tratta del secondo successo in Coppa del Mondo. Lo sci femminile ha visto protagoniste anche la norvegese Nina Loeseth e la svizzera Lara Gut salite sul podio a pari tempo.  La Gut inoltre per un soffio (+0,17) non è riuscita a trovare il terzo successo consecutivo dopo le due vittorie ottenute nei giorni scorsi a Val D’Isere. Lo sci femminile ha visto protagonista anche l’italiana Sofia Goggia capace di essere stata a lungo al primo posto nel corso della seconda manche. La Goggia si è classificata sesta a +0,70 dalla Brem. Per la Goggia si tratta del miglior risultato raggiunto fino ad oggi in Coppa del Mondco ed ha migliorato anche di una posizone il settimo posto centrato nel Super G di Beaver Creek. Per le altre italiane in gara, ovvero Nadia Fanchini, Marta Bassino e Federica Brignone non ci sono state buone notizie: le sciatrici sopra citate sono uscite. Inoltre la Brignone, al comando fino ad oggi nella classifica di specialità, è stata superata dalla Brem e dalla Gut. La francese Tessa Worley resta invece dietro a causa della sua caduta. Irene Curtoni invece si è classificata al sedicesimo posto. Per Gut si tratta  della seconda vittoria in Coppa del Mondo, dopo quella del novembre 2014 ad Aspen. Ecco quanto dichiarato dalla Gut:”Se quel giorno vinsi perché sono una combattente oggi è stato il trionfo del sangue freddo. C’è sempre un momento nella stagione in cui sento che tutto va bene, e quel momento è arrivato oggi. Ma la classifica conterà solo a marzo, alle finali di St. Moritz . Di sicuro è stato un grande weekend per me. Il gigante è la specialità che mi dà fiducia anche per le altre discipline. Oggi ero molto stanca, nella seconda manche a ogni porta mi dicevo “continua a sciare, continua a sciare”. E’ andata bene”. La Brignone, come sopra riportato, è stata oggetto purtroppo di una caduta nel momento di maggior concentrazione e velocità. La sciatrice ha così commentato la sua giornata: “Stavo attaccando al massimo, dopo la prima manche non avevo nulla da perdere. Capita, io non gareggio per arrivare settima”. Felicità al settimo cielo invece per Sofia Goggia capace di raggiungere un risultato molto importante che potrebbe aprire a scenari positivi: “Volevo dimostrare di essere ancora un’attaccante, capace di andare a tutta. Mi sembrava di volare”. Tra le altre azzurre inveceIrene Curtoni ha chiuso 16esima a 1″81. Manuela Moelgg, Elena Curtoni, Karoline Pichler, Francesca Marsaglia e Valentina Cillara Rossi non si erano qualificate invece per la seconda manche. Le ragazze del Circo bianco hanno adesso una breve pausa natalizia: il prossimo appuntamento è fissato a Lienz, in Austria, nel Tirolo dell’est: lunedì 28 dicembre gara di gigante e martedì 29 quella di slalom.

Ecco la classifica finale dello Slalom Gigante di Courchevel:

 

Classifica finale Slalom Gigante Courchevel sci femminile

  •   
  •  
  •  
  •