Sci, Vonn spaziale: strapazza tutte in super-G e si prende il terzo successo in tre gare

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

sci vonnSpaziale. Non c’è altra maniera, per definire Lindsey Vonn sugli sci. La stella polare del circo rosa si prende il terzo successo in tre giorni nel super-G di Lake Louise (il primo della stagione) dominando letteralmente il “biscione” canadese nel cuore dell’Alberta, pista che le ha regalato in carriera il bottino strabiliante di 18 vittorie. Stravagante, talvolta capricciosa, da quando ha mandato i titoli di coda alla sua love story con l’asso del golf Tiger Woods ha ripreso ad allenarsi a testa bassa e i risultati si vedono. Soprattutto in supergigante, la bionda di Saint Paul ha davvero impressionato per scioltezza, aggressività e brio nell’affrontare tutti i passaggi più complicati: se dovesse tenere questi ritmi per tutto l’inverno, la connazionale Mikaela Shiffrin e Lara Gut dovranno fare i miracoli per poterle strappare la boccia di cristallo. Tra le donne-jet, da registrare in questo week end il risveglio del mastodonte austriaco: prive della loro guru Anna Fenninger, le giovani aquile vengono via dal Canada con molte certezze grazie soprattutto a Cornelia Huetter (terza nel super-G a 1”35 e al terzo podio in altrettante gare di velocità) e con l’impressione che Tamara Tippler (seconda a 1”32) potrà diventare una vera fuoriclasse in futuro. Bene l’Italia: con una prestazione di grande foga e carattere sfiora il podio per 14 centesimi Johanna Schnarf, reduce da copiosi infortuni nelle ultime annate ma molto decisa sul tracciato canadese. Ben Nadia Fanchini, nona oggi e apparsa assai più a suo agio nella velocità che nello slalom gigante che lo scorso anno gli regalò grandi soddisfazioni. Solo sufficiente la prestazione di Francesca Marsaglia, 11esima: la atleta originaria di Roma in super-G vale le prime 7 al mondo e può fare assai di più. In generale però, il gruppo azzurro appare in forte crescita. Il prossimo week end si torna in Europa: uno slalom gigante e uno speciale aspetta le atlete in quel di Are, Svezia. Una ghiotta occasione per Mikalela Shiffrin per rispondere alla superstella conterranea.

  •   
  •  
  •  
  •