Kitzbuhel Peter Fill conquista l’oro

Pubblicato il autore: Marcello Mutalipassi Segui

Kitzbuhel Peter Fill
A Kitzbuhel Peter Fill conquista l’oro! Grandissima gara dello sciatore altoatesino che conclude in testa la discesa libera più difficile e storica di sempre, la Streif di Kitzbuhel. Dietro di lui troviamo due svizzeri: Beat Feuz e Carlo Janka, distaccati rispettivamente dall’atleta italiano di 37 centesimi e 65 centesimi di secondo. Fuori dai giochi il campione di categoria, Aksel Svindal, che è stato vittima di una brutta caduta al penultimo intertempo, fortunatamente senza conseguenze.

La Streif di oggi è stata segnata dalle numerose cadute. Non solo Svindal ma anche gli sciatori austriaci Georg Streitberger e Hannes Reichelt cadono rovinosamente nello stesso punto del norvegese. Gli austriaci sono stati portati via in elicottero, ma solo per accertamenti. Grazie anche alla tecnologia che ha fatto passi da gigante per la sicurezza nello sci (provvidenziale l’airbag nella tuta di Reichelt) tutte le cadute non hanno avuto ripercussioni per gli atleti, se non la delusione per aver perso un’importante occasione.

Lo sconforto è grande per gli atleti di casa, solo Romed Baumann, Otmar Striedinger e Vincent Kriechmayr giungono al traguardo ma senza segnare ottimi risultati (il migliore è Kriechmayr con un settimo piazzamento). Gli altri austriaci non riescono neanche a concludere la gara, oltre a Reichelt e Streitberger (di cui ancora aspettiamo notizie sugli accertamenti medici fatti in ospedale) esce di scena anche Klaus Kroll. Al di fuori di Peter Fill anche l’Italia non brilla: Innerhofer, Hell e Paris perdono la concentrazione per le troppe interruzioni e non riescono ad avvicinare i tempi segnati da Fill, terminano la gara tutti fuori dai primi quindici.

Peter Fill registra un risultato storico per la sua carriera e lo sci alpino azzurro. Con questa vittoria diventa il terzo sciatore italiano ad aver vinto la Streif, dopo Kristian Ghedina e Dominik Paris. Come da tradizione, ora Peter Fill avrà una cabina intitolata a suo nome nella cabinovia che porta in cima alla famosa discesa e va ad aggiungersi alla lunga lista di grandi campioni che hanno conquistato questo pregevole trofeo.

Leggi anche:  Dove vedere slalom gigante Santa Caterina Valfurva: streaming gratis e diretta tv Coppa del Mondo Sci alpino maschile

Purtroppo la corsa è partita ritardata di un’ora e leggermente mutilata, a causa delle avverse condizioni meteo: vento, un leggero nevischio e nuvole basse hanno costretto gli organizzatori ad abbassare la partenza di 200 metri circa, facendo partire gli atleti dalla seconda porta, situata subito prima del pauroso salto del Mausefalle. La stessa gara ha visto una conclusione anticipata, visto l’intensificarsi della nevicata. Ma già da dopo la discesa di Svindal era chiaro a tutti che la Streif non permetteva più di registrare tempi troppo performanti.

Kitzbuhel si rivela anche quest’anno una gara dalle mille soprese. Questa volta il sorriso è sul volto del nostro atleta azzurro, Peter Fill, che alza al cielo un trofeo carico di storia.

Classifica e tempi dei primi 15:

Posizione
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
Nome
Peter Fill
Beat Feuz
Carlo Janka
Johan Clarey
Marc Gisin
Aleksander Aamodt Kilde
Vincent Kriechmayr
Adrien Theaux
David Poisson
Otmar Striedinger
Erik Guay
Romed Baumann
Andrew Weibrecht
Kjetil Jansrud
Manuel Osborne-Paradis
Nazionalità
ITA
SUI
SUI
FRA
SUI
NOR
AUT
FRA
FRA
AUT
CAN
AUT
USA
NOR
CAN
Tempi
1:52:37
1:52:74
1:53:02
1:53:17
1:53:43
1:53:59
1:53:63
1:53:77
1:53:81
1:53:83
1:53:88
1:54:08
1:54:16
1:54:26
1:54:30
Distacchi

+0:37
+0:65
+0:80
+1:06
+1:22
+1:26
+1:40
+1:44
+1:46
+1:51
+1:71
+1:79
+1:89
+1:93
  •   
  •  
  •  
  •