Sci, crac Svindal: crociato rotto. La coppa del mondo perde il suo leader

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

sci svindal coppa del mondo
Presenta un conto salatissimo la discesa libera odierna sulla Streif di Kitzbuhel: Aksel Lund Svindal, leader della classifica generale di coppa del mondo di sci alpino con 107 punti di vantaggio su Marcel Hirscher, si è procurato la rottura del legamento crociato e del menisco del ginocchio destro nella caduta odierna. Un epilogo inaspettato, visto che la star norvegese si è rialzata subito dopo il volo nelle reti. Portato al traguardo in motoslitta, lo scandinavo è stato poi trasferito in ospedale a Innsbruck. Poco fa il verdetto-legnata: stagione finita, e viste le 34 primavere alle porte, carriera a forte rischio. Il circo bianco perde non solo uno dei candidati principali alla sfera di cristallo, ma un fuoriclasse che già di diritto siede nel gotha della storia di questo sport, con i suoi 32 trionfi in coppa del mondo, le 8 medaglie mondiali e le 3 olimpiche (oltre due coppe del mondo assolute). Dunque, strada spianata per il quinto trionfo consecutivo di Marcel Hirscher, che ora trova davanti a sé una prateria in classifica generale. La gara vinta dall’azzurro Peter Fill miete un’altra vittima illustre, l’austriaco Hannes Reichelt: per lui almeno un mese di stop. Ora proprio l’azzurro Fill, secondo in classifica di coppa di discesa, può giocarsi le chance di portare a casa la piccola sfera di cristallo di specialità. Resta il rammarico per un duello, quello tra Svindal e Hirscher, che il giorno dopo il successo in super-G del norvegese, è già finito.

  •   
  •  
  •  
  •