Sci, discesa libera di Garmisch: sorpresa Kilde, Innerhofer ottimo quarto

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

sci garmisch
La vittoria che non ti aspetti: sulla barratissima pista di Garmisch Partekirchen, trionfa a sorpresa il giovane norvegese Aleksander Kilde, sceso con il numero 30 e alla prima vittoria in carriera. Lo scandinavo, nonostante un brutto errore, è un razzo e mette tutti in fila: fuori Svindal, la norvegia non smette di macinare vittorie. Dietro di lui lo sloveno Bostjan Kline, bravo a sfruttare il buon numero di partenza e a fare velocità vera lungo tutta la pista blasonata in terra bavarese. Ritrova dunque il podio dopo tanto tempo la Slovenia, paese di grande tradizione sciistica ma caduto un po’ in disgrazia in coppa del mondo di sci maschile negli ultimi anni. Al terzo posto l’elvetico Beat Feuz, al secondo podio dopo Kitzbuhel: se si pensa che non doveva neanche gareggiare quest’anno dopo l’ennesimo infortunio che ne ha minato la carriera, la sua stagione sta assumendo connotati interessanti. Questo svizzero del resto lo sci lo fa viaggiare, e se sta bene in discesa libera vale il podio su tutte le . Quarto Innerhofer: l’altoatesino, sul tracciato che lo vide giganteggiare nei mondiali del 2011, manca il podio per un centesimo. Buona prova, ma poteva senza dubbio fare di più. Chiude 9° invece Peter Fill, mantenendo così il secondo posto provvisorio in coppa di specialità. se il 33enne di Castelrotto vorrà farla sua, dovrà cercare assolutamente il podio nelle quattro libere che mancano alla fine di questo inverno 2016.

  •   
  •  
  •  
  •