Sci, supercombinata di Wengen: Jansrud beffa Svindal, Paris 5°

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

sci wengen
Parla scandinavo la supercombinata di Wengen, prima gara del week end svizzero nel tempio del Lauberhorn, prestigiosissima tappa “classica” della coppa del mondo di sci maschile. Il podio sorride a Kjetil Jansrud (foto): il norvegese coglie un’inattesa prima vittoria stagionale in una specialità che non è di certo il suo forte, ma con una buona discesa libera e una sorprendente prova di slalom, riesce a lasciarsi dietro per soli 4 centesimi sua maestà Aksel Lund Svindal, suo amico e compagno di squadra. Dominatore della libera, Svindal tra le porte strette fa quel che può, ma alla fine il cronometro di Wengen sorride al suo socio di tante battaglie. Terzo a sorpresa a due decimi il francese Adrien Theaux, in forma smaliante dopo il successo prima di Capodanno a San Caterina di Valfurva in discesa libera. Una supercombinata che sorride dunque ai velocisti: finiscono nelle retrovie i favoriti della vigilia come il francese Pinturault e l’americano Ligety, indietrissimo dopo la discesa. L’Italia a Wengen ha di che sorridere con Dominik Paris, ottimo 5° dopo una prova di slalom da stropicciarsi gli occhi (in gioventù l’altoatesino si difendeva più che bene tra i rapid gates). In classifica generale, Svindal rosicchia 80 punti a Marcel Hirscher, e domani ha la discesa libera per portarsi a ridosso dell’austriaco. L’Italia per domani si affiderà a Innerhofer e Fill, oltre a un Paris rinfrancato dalla giornata di oggi.

  •   
  •  
  •  
  •