Sci, a Hinterstoder Pinturault cala il tris in gigante. Eisath (ottavo) miglior azzurro

Pubblicato il autore: Valerio Mingarelli Segui

sci pinturault gigante
Ancora lui. Alexis Pinturault in questo mese di febbraio è il “signore” dello slalom gigante. Il 24enne transalpino conquista il suo terzo successo in fila tra le porte larghe sbaragliando la concorrenza sulla “lingua” di neve austriaca di Hinterstoder. Il suo vantaggio su Marcel Hirscher è di 1″14 alla fine, a conferma di un autentico stato di grazia. Con quest’altro podio Hirscher sugella il suo vantaggio ormai incolmabile in classifica generale. Al terzo posto l’altro big di stagione, il giovane Henrik Kristoffersen che chiude a 1″26 dal vincitore. Insomma, con il 14° urrà in coppa del mondo della carriera il talento di outiers lancia un messaggio chiaro: il prossimo anno per la classifica generale ci sarà anche lui a battagliare con Hirscher e Kristoffersen. Giornata da 6 in pagella per l’Italia: Florian Eisath chiude 8° grazie a una seconda manche più che discreta, mentre Riccardo Tonetti è 10° Peccato per Roberto Nani, uscito nella prima discesa ma debilitato dall’influenza. Più indietro ma a punti anche Luca De Aliprandini e assiiliano Blardone. Si chiude dunque col tripudio francese questa tre giorni di gare austriaca. Nel prossimo fine settimane si va in Slovenia: a Kranjska Gora in programma due prove di gigante una di slalom speciale. Con un Pinturault così, sarà dura per tutti.

  •   
  •  
  •  
  •